15:58 05 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
4131
Seguici su

Boris Johnson ha annunciato un "decennio di prosperità" durante il discorso dell’anno nuovo. Il Primo Ministro ha accolto il 2020 definendolo un nuovo capitolo per il Regno Unito, con la Brexit che apre la strada a una terra di speranza e gloria.

Johnson, che è salito al potere nelle elezioni generali del mese scorso grazie al sostegno dell’elettorato tradizionale laburista, ha promesso di riunire il paese diventando il Premier "per tutti". 

Nel suo discorso  ha detto agli anti-brexit e agli elettori che hanno sostenuto altri partiti che lavorerà con loro come "amici e pari" per costruire un futuro luminoso.

Johnson ha dichiarato: “So che molti di voi non si considerano conservatori naturali e potrebbero avermi solo prestato il vostro voto. Sono onorato dal vostro supporto e lavorerò ogni giorno per mantenerlo.

“Sono anche profondamente consapevole del fatto che ci sono milioni di persone che non hanno votato per me e sono rimaste deluse dal risultato. (...) Se siete una di queste, voglio rassicurarvi sul fatto che sarò un Primo Ministro per tutti, non solo per quelli che hanno votato per me.
“So che amate questo Paese di meno semplicemente perché avete votato per un altro partito o perché siete europeisti. (...) Inoltre, voglio lavorare con voi come amici e pari, mentre costruiamo il futuro che questo Regno Unito merita. Quindi cerchiamo insieme di trasformare gli anni '20 in un decennio di prosperità e opportunità ”.

Ha aggiunto: “Mentre diciamo addio al 2019, possiamo anche voltare pagina sulla divisione, sul rancore e sull'incertezza che hanno dominato la vita pubblica e ci hanno trattenuto per troppo tempo. Possiamo iniziare un nuovo capitolo nella storia del nostro paese, in cui ci riuniamo e andiamo avanti uniti, liberando l'enorme potenziale del popolo britannico ".

La Brexit entro gennaio

Ora Boris Johnson come primo compito si dovrà impegnare al suo ritorno dalle vacanze a consegnare Brexit entro la fine di gennaio.

L'accordo di recesso è già stato sottoposto alla Camera dei Comuni. Continuerà il suo passaggio attraverso il Parlamento quando parlamentari e colleghi torneranno dalle vacanze di Natale della prossima settimana.

Johnson ha dichiarato: "Quindi faremo la Brexit entro la fine di questo mese. (...) Alla fine, riprenderemo il controllo delle nostre leggi, frontiere, denaro e commercio".

Michel Barnier, negoziatore UE Brexit, ha usato il suo discorso di Capodanno per inviare un messaggio alla Gran Bretagna. Ha insistito sul fatto che Bruxelles vuole "costruire una nuova, forte ed equa partnership" nei negoziati commerciali con il suo "caro amico e alleato".

Correlati:

Rivelati piani Governo Boris Johnson per discutere di Brexit prima di Natale
“Quest’anno ad Halloween mi vesto da Boris Johnson” – la curiosa scelta dei bambini britannici
Boris Johnson ha promesso Brexit entro il 31 gennaio
Tags:
Boris Johnson, Unione Europea, Regno Unito, Brexit
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook