13:32 03 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
120
Seguici su

Il presidente libanese Michel Aoun ha annunciato la formazione del nuovo esecutivo nei prossimi giorni. Lo ha reso noto oggi l’ufficio stampa del leader libanese.

"Stiamo facendo ogni sforzo per superare le difficoltà. Ma abbiamo bisogno del sostegno dei cittadini... Spero che il governo si formi nei prossimi giorni e che nel prossimo anno la situazione si stabilizzi gradualmente", ha citato le parole di Aoun il suo servizio stampa.

Il presidente ha osservato che al momento si stanno compiendo sforzi per creare un governo efficace in grado di stringere accordi con la comunità internazionale, che è pronta a fornire assistenza al Libano.

La crisi in Libano

L’ondata di proteste in Libano è partita lo scorso 17 ottobre, quando il governo ha annunciato l’intenzione di introdurre nuove tasse, tra le quali anche un’imposta sull’utilizzo dell’applicazione di messaggistica WhatsApp e l'aumento delle accise su sigarette nazionali e importate. Dopo l’inizio delle manifestazioni il governo ha parzialmente ritirato le proposte di nuove tasse, ma questo non ha fermato il malcontento dei cittadini nei confronti del governo, incapace di dare una risposta sulle emergenze che affliggono il paese da alcuni anni a questa parte: occupazione, smaltimento irregolare dei rifiuti, afflusso di profughi dalla vicina Siria.

In seguito alle manifestazioni e le crescenti tensioni nel paese il premier Saad Hariri ha rassegnato le dimissioni. Il nuovo governo del Libano non è stato ancora formato. La situazione nel settore bancario del paese è peggiorata notevolmente ed ora il Libano rischia il collasso economico.

Lo scorso 19 dicembre Michel Aoun ha assegnato all’ex ministro delle Istruzioni Hassan Diab il compito di formare il nuovo governo.

Tags:
Libano
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook