04:18 31 Marzo 2020
Politica
URL abbreviato
218
Seguici su

L'ex ministra per i rapporti con il Parlamento ha rilasciato un'interessante intervista al quotidiano Il Corriere della Sera.

Se il governo non dimostrerà di saper lavorare e di poter fare gruppo, dando risposte concrete ai cittadini, il suo mandato potrebbe essere messo in discussione dai cittadini.

E' questo, in sostanza, il messaggio lanciato da Maria Elena Boschi (Italia Viva), in un'intervista rilasciata al Corriere della Sera e pubblicata sul portale del nuovo partito fondato da Matteo Renzi, rispondendo ad una domanda sugli eventuali scenari possibili in caso di caduta del governo Conte-2.

"Questa legislatura arriverà al 2023. Dobbiamo lavorare, però, perché ci sia un vero rilancio dell`azione del governo, altrimenti, una volta messi in sicurezza i conti pubblici e scongiurato l`aumento dell`Iva, i cittadini si chiederanno cosa resta a fare questo governo", ha dichiarato la Boschi.

Le strategie di Italia Viva

L'ex ministro ha poi fatto delle rivelazioni interessanti per quanto riguarda le strategie elettorali di Italia Viva che, come ricordato dalla Boschi, ha accolto di recente Davide Bandinelli dal PD.

Proprio a riguardo del suo ex partito, la Boschi ha spiegato che eventuali alleanze con quest'ultimo verranno valutate a livello regionale.

"In alcune regioni sì, come in Emilia-Romagna e in Toscana. Altrove no. A livello nazionale è ancora presto per dirlo: dipenderà da molti fattori, compreso la legge elettorale e il giudizio sul governo", sono state le parole della Boschi.

In questi suoi primi mesi di vita Italia Viva, pur facendo attivamente parte del governo, ha spesso assunto posizioni critiche e alternative a quelle delle altre forze di maggioranza, discostandosi su alcuni temi come quota 100 o sulla questione delle revoche ad ASPI.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook