06:11 10 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
655
Seguici su

Nicola Sturgeon, primo Ministro di Scozia e leader del partito SNP, sottolinea lo straordinario risultato elettorale ottenuto alle elezioni nel Regno Unito. Ora chiede referendum per l'indipendenza.

Il primo ministro scozzese, Nicola Sturgeon, ha rinnovato la richiesta di un secondo referendum sull’indipendenza dopo il risultato delle elezioni nel Regno Unito del 12 dicembre, dove il suo partito SNP ha conquistato 48 seggi, 13 in più rispetto alle precedenti elezioni politiche.

La signora Sturgeon, parlando alla Bbc, ha detto che il suo partito è cresciuto oltre le sue aspettative e ciò dimostra la “chiara approvazione del messaggio del SNP” da parte degli elettori.

Ha detto che: “In Scozia non potrebbe essere più chiaro che non vogliamo un governo a guida Boris Johnson, non vogliamo la Brexit e vogliamo che il futuro della Scozia stia nelle mani della Scozia e non dettateci dai conservatori di Boris Johnson”.

Mentre con riluttanza la Strungeon ha ammesso che il primo Ministro Johnson ha l’incarico di portare il Regno Unito fuori dall’Unione Europea, ha detto che questi “non ha il mandato per portare la Scozia fuori dall’Unione Europea”.

“Ho un mandato, rinnovato, rinforzato, per offrire alla gente di Scozia la scelta di un futuro diverso”, ha detto, aggiungendo che “spetta al popolo scozzese” scegliere.

Ha detto alla Bbc: “Non pretendo che tutti coloro che hanno votato SNP ieri, sosterranno necessariamente l’indipendenza, ma c’è una chiara volontà che vuole sia la Scozia a scegliere il suo futuro e non vedere che qualcuno lo sceglie per noi”.

Riguardo la domanda se avrebbe scritto a Johnson chiedendo un nuovo referendum ai sensi della sezione 30 dello Scotland Act del 1998, ha affermato di aver “presentato un piano”.

“Ho presentato un piano”, ha detto. “Tale piano è stato approvato. L’opposizione dei conservatori scozzesi al piano è stata respinta in toto”.

“Non sono io che devo pensare a un piano B, perché il mio piano A ha vinto le elezioni”, ha concluso la Sturgeon.

Il primo referendum sull’indipendenza della Scozia si svolse nel 2014, in quell’occasione prevalsero i remain con il 55% contro il 45% degli scozzesi che avrebbe voluto lasciare il Regno Unito.

Correlati:

Schiaffi fuori legge in Scozia, i genitori non potranno più picchiare i figli
Scozia, in migliaia in piazza per chiedere l'indipendenza dal Regno Unito - Video
Scozia, nuovo referendum per indipendenza è questione di settimane - Sturgeon
Tags:
Nicola Sturgeon, Scozia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook