14:18 24 Gennaio 2020
Politica
URL abbreviato
3910
Seguici su

La senatrice del Minnesota candidata alle primarie dei democratici per le presidenziali Amy Klobuchar ha accusato Donald Trump di "rendere la Russia grande", riprendendo lo slogan della campagna elettorale del 2016 del presidente repubblicano "Make America great again".

"Mi piacerebbe molto sapere in che modo il suo abbraccio con Putin rende grande l'America. Non rende grande l'America. Rende grande la Russia", ha affermato la Klobuchar, parlando al Council on Foreign Relations di Washington.

La senatrice ha inoltre affermato che Trump non avrebbe dovuto lasciare nei guai gli alleati curdi in Siria. La Klobuchar ha deriso Trump per aver interrotto la sua visita al vertice della Nato dopo che era emerso che diversi leader dell'alleanza lo prendevano in giro.

"Non puoi andartene solo perché le persone scherzano su di te. Non puoi allontanarti da tutto il mondo", ha detto la Klobuchar.

Tra le sue priorità, se eletta, ha elencato "il ripristino della leadership americana nel mondo", il rientro nei trattati internazionali da cui Trump è uscito e il rafforzamento dei rapporti con gli alleati.

Democratici insistono sui rapporti di Trump con la Russia

I democratici, che in precedenza avevano accusato Trump di "cospirazione con la Russia", continuano a criticarlo per lo stesso motivo, nonostante l'indagine durata due anni del procuratore speciale Robert Mueller non abbia rivelato alcuna traccia di tale "cospirazione".

Questa settimana Trump è stato criticato per l'incontro con il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov. L'influente membro del Congresso dei democratici Adam Schiff ha definito l'incontro come "la vittoria della propaganda russa", mentre il capogruppo dei democratici al Senato Chuck Schumer ha bollato l'incontro come "segreto", in quanto non erano presenti i giornalisti.

Proprio i giornalisti statunitensi hanno chiesto a Lavrov se fosse arrivato a Washington proprio nel momento in cui nei confronti di Trump era stato avviato il processo di impeachment: il capo della diplomazia russa ha risposto che è impossibile venire negli Stati Uniti senza impeachment, sanzioni o altri fatti eclatanti.

Tags:
impeachment, Russiagate, Sergej Lavrov, Donald Trump, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik