13:07 31 Marzo 2020
Politica
URL abbreviato
3511
Seguici su

La Meloni continua la sua scalata a detrimento della Lega, per la prima volta sotto il 30% da mesi. Perde consensi il PD, mentre per il M5S è un vero tonfo. Stabile Berlusconi, con Renzi che invece scende.

Per la prima negli ultimi mesi la Lega va sotto il 30% dei consensi, mentre Giorgia Meloni e il suo Fratelli d'Italia registra una grandissima impennata, attestandosi al di sopra dell'11%.

Sono questi i due principali dati forniti dal sondaggio condotto da Demos-Repubblica, che ci regala un quadro politico piuttosto interessante all'inizio di dicembre.

Se oggi gli italiani fossero chiamati a votare, il partito di Salvini otterrebbe 'soltanto' il 29,5% delle preferenze, con un calo dell'1,7% rispetto all'ultimo sondaggio condotto nell'ottobre scorso.

Secondo partito è il PD, che però risulta in calo rispetto a due mesi fa dello 0,4%, facendo segnare il 18,7%, seguito a ruota dal M5S, sceso a picco al 18,1%, mentre due mesi fa era al 20,6%.

Boom Meloni e cresce anche FI Male Renzi

Continua, come dicevamo, la scalata di Giorgia Meloni e di Fratelli d'Italia che per Demos sarebbe oggi all'11,3%, per una crescita netta dei consensi superiore ai due punti e mezzo.

Leggera crescita anche per Forza Italia, di Silvio Berlusconi, che passa dal 6,1% di ottobre al 6,5% odierno. Male invece Italia Viva di Matteo Renzi, che scende dal 3,9% al 3,5%.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook