08:55 29 Gennaio 2020
Politica
URL abbreviato
0 34
Seguici su

C'è l'intesa della maggioranza su plastic e sugar tax e sugli altri nodi, ha annunciato il premier Conte. Lunedì il voto degli emendamenti in commissione Bilancio al Senato, con l'obiettivo di arrivare al via libera entro venerdì.

Raggiunta l'intesa, nel corso del vertice a Palazzo Chigi, tra la maggioranza di governo. Una mediazione, ha specificato il premer, sui punti d'attrito, plastic e sugar tax su tutti.

"Abbiamo lavorato per mettere a punto gli ultimi dettagli del ddl di Bilancio - ha detto  Conte -. Abbiamo un quadro completo" che, "ferme restando le prerogative del Parlamento", segna un'intesa "nella maggioranza".

La manovra, con la sterilizzazione dell'aumento dell'Iva, ha precisato Conte, ha scongiurato una recessione.  La sterilizzazione "per 23 miliardi le clausole Iva", ha evitato "la misura più proibitiva che avrebbe avuto conseguenze regressive".

Plastic Tax

L'intesa sulla plastic tax è stata raggiunta con il rinvio di sei mesi, dell'entrata in vigore, a partire dal primo luglio 2020, e con la riduzione dell'85% dell'impatto, così da consentire alle imprese di avere "l'agio temporale" per adottare "le strategie conseguenti", ha specificato il premier. 

Sugar Tax

L'imposta scatterà dal primo ottobre, per dare il tempo alle imprese di poter adeguare la produzione e il marketing così come per promuovere abitudine alimentari più sane.

"Siamo intervenuti anche sulla sugar tax si cambino alcune abitudini di vita e i produttori siano orientati a non produrre bevande soverchiamente" zuccherate ha detto infatti il premier. Il rinvio ad ottobre concederà alle imprese "tutto l'agio temporale per riformulare le loro linee produttive e rielaborare le loro strategie imprenditoriali". 

 

 

 

 

Tags:
Giuseppe Conte, legge di stabilità, legge di bilancio, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik