23:38 07 Dicembre 2019
Jens Stoltenberg

Stoltenberg: "Nato unico garante della sicurezza in Europa"

© AFP 2019 / Mandel Ngan
Politica
URL abbreviato
10224
Seguici su

L'Alleanza Atlantica è l'unico garante della sicurezza europea "nel contesto del rafforzamento militare della Russia", ha dichiarato oggi il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg.

Ha inoltre affermato che la questione di una "linea omogenea" nei rapporti con la Federazione Russa sarà uno dei temi del vertice dell'alleanza a Londra.

"Siamo d'accordo che la Nato sia l'unico garante della sicurezza europea, le nostre forze impediscono i conflitti e mantengono la pace", ha detto Stoltenberg dopo un incontro a Bruxelles con il presidente lettone.

Ha aggiunto che la Nato sta inviando ai Paesi baltici un "chiaro segnale" di impegno in relazione agli obblighi "di fronte al rafforzamento militare russo e ad un modello di comportamento destabilizzante".

"Discuteremo della nostra unità, del nostro approccio comune nei confronti della Russia al vertice di Londra", ha affermato.

L'incontro tra i leader della Nato si terrà tra il 3 e 4 dicembre nella capitale britannica.

Mosca e l'espansionismo della Nato ad est

Negli ultimi anni, la Russia ha denunciato un'attività della Nato senza precedenti a ridosso dei suoi confini occidentali. La Nato espande le sue iniziative giustificandole come "deterrente dall'aggressione russa".

Mosca ha ripetutamente espresso preoccupazione per l'accumulo delle forze alleate in Europa. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha affermato in precedenza che la Russia non minaccia nessuno, tuttavia non ignorerà le azioni che potrebbero mettere a repentaglio i suoi interessi.

Macron e la morte cerebrale della Nato

Il presidente francese Emmanuel Macron aveva dichiarato in un’intervista ufficiale che l'Alleanza Atlantica starebbe vivendo una “morte cerebrale”, avvertendo allo stesso tempo i Paesi europei che non è più possibile fare affidamento sull'America per difendersi.

Divergenze tra Francia e Germania su ruolo Nato

Angela Merkel aveva già criticato pubblicamente le parole di Macron sulla Nato in stato di "morte cerebrale", affermando che "il presidente francese ha trovato parole piuttosto drastiche per esprimere le sue opinioni".

"Non è così che vedo lo stato della cooperazione presso la NATO", ha evidenziato la Merkel, aggiungendo che "la NATO rimane una pietra angolare della nostra sicurezza".

A sua volta il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas aveva inoltre messo in guardia dall'errore di dubitare della Nato.

"Senza gli Stati Uniti, né la Germania né l'Europa potrebbero difendersi efficacemente", ha sostenuto Maas.
Tags:
Russofobia, Geopolitica, Difesa, Sicurezza, Europa, Russia, NATO, Jens Stoltenberg
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik