22:36 07 Dicembre 2019
Merkel e Macron (foto d'archivio)

Merkel furiosa per le parole di Macron sulla morte cerebrale della Nato

© AP Photo / Martin Meissner
Politica
URL abbreviato
2322
Seguici su

Poco prima del vertice della Nato nel Regno Unito, il presidente francese, fedele alla sua immagine di "rottamatore politico" con piani napoleonici per l'Unione Europea, aveva affermato che l'Alleanza Atlantica è in stato di "morte cerebrale".

Aggiornamento: Il governo della Germania ha respinto un rapporto secondo cui il cancelliere Angela Merkel ha criticato il presidente francese Emmanuel Macron. 

"Nella memoria del Cancelliere di quella sera, non ci sono state né lamentele, né rabbia, né controversie", ha detto il portavoce del governo Steffen Seibert lunedì.

Queste dure parole non sono state comprese a Berlino, sebbene la Germania abbia appoggiato Macron per l'idea di un esercito europeo congiunto.

Il cancelliere tedesco Angela Merkel si è mostrata "insolitamente adirata" ed ha rimproverato il presidente francese Emmanuel Macron alla cena per celebrare il 30° anniversario della caduta del muro di Berlino dopo che aveva dichiarato pubblicamente la "morte cerebrale" della NATO, riferisce il New York Times.

Secondo quanto trapelato, la Merkel, uno dei politici più potenti del mondo, ha avuto un faccia a faccia con il presidente francese, l'unico ad aver posto il veto per l'avvio dei colloqui di adesione della Macedonia del Nord all'Unione Europea, sebbene il Paese balcanico fosse in possesso dei requisiti necessari.

"Capisco il desiderio di politica dirompente. Ma sono stanca di raccogliere i pezzi. Ancora e ancora, devo incollare insieme i pezzi delle tazze che hai rotto in modo che possiamo sederci e prendere una tazza di tè insieme", avrebbe detto la Merkel.

A sua volta, secondo quanto riferito, Macron ha reagito insistendo sul fatto che non poteva recarsi al vertice della Nato fuori Londra, rimanendo in silenzio per le azioni degli Stati Uniti e della Turchia in Siria.

"Non posso sedermi e comportarmi come se niente fosse", ha riferito.

Angela Merkel aveva già criticato pubblicamente le parole di Macron sulla Nato in stato di "morte cerebrale", affermando che "il presidente francese ha trovato parole piuttosto drastiche per esprimere le sue opinioni".

"Non è così che vedo lo stato della cooperazione presso la NATO", ha evidenziato la Merkel, aggiungendo che "la NATO rimane una pietra angolare della nostra sicurezza".

Il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas aveva inoltre messo in guardia dall'errore di dubitare della Nato.

"Senza gli Stati Uniti, né la Germania né l'Europa potrebbero difendersi efficacemente", ha sostenuto Maas.

Tags:
Emmanuel Macron, Angela Merkel, NATO, Occidente, Germania, Francia, New York Times
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik