22:17 07 Dicembre 2019
Presidente boliviana ad interim Jeanine Anez

La Bolivia verso nuove elezioni

© REUTERS / Luisa Gonzalez
Politica
URL abbreviato
0 01
Seguici su

La presidente ad interim della Bolivia Jeanine Anez ha firmato la legge sulle elezioni generali, adottata alla vigilia di entrambe le camere del Parlamento; annulla i risultati delle elezioni di ottobre e stabilisce l'ordine e il calendario dei nuovo appuntamenti elettorali.

"La legge che abbiamo appena approvato è la legge che noi boliviani vogliamo. Per questa legge, siamo scesi in piazza per protestare pacificamente contro le manipolazioni del vecchio governo", ha affermato la Anez durante un discorso al palazzo presidenziale. Le sue parole sono riportate dall'agenzia di stampa boliviana.

Il periodo massimo stabilito dalla legge per le nuove elezioni presidenziali in Bolivia è di 140 giorni: i deputati hanno assegnato 20 giorni per l'elezione del collegio superiore della Corte elettorale suprema ed altri 120 per organizzare e condurre il voto, che deve svolgersi prima del prossimo 20 aprile.

Nelle disposizioni del disegno di legge, pubblicato dal Senato della Bolivia, si afferma il divieto di candidatura per le persone che hanno precedentemente ricoperto il mandato di capo di Stato per due termini consecutivi: di fatto per legge è stata resa impossibile la candidatura dell'ex presidente Evo Morales.

La legge rende inoltre nulle le elezioni generali tenutesi il 20 ottobre scorso ed i loro risultati, nonché determina i tempi per l'elezione della nuova leadership della Corte elettorale superiore.

Crisi politica in Bolivia

Evo Morales è stato eletto presidente della Bolivia con un distacco minimo lo scorso 20 ottobre, ma l’opposizione aveva denunciato numerose irregolarità. Prima Morales ha annunciato nuove elezioni, dopodiché sotto la pressione dei militari ha dovuto lasciare il Paese. In seguito anche il governo ha rimesso il mandato. Al momento il Paese sudamericano è guidato dal governo provvisorio con la ex presidente del Senato Jeanine Anez, che sta reprimendo con violenza le proteste. I sostenitori di Morales contestano la transizione del potere ad Anez e chiedono a gran voce le sue dimissioni.

Tags:
America Latina, Elezioni, Bolivia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik