03:45 08 Dicembre 2019
Il neoeletto segretario del PD Nicola Zingaretti

Sondaggi elettorali, effetto sardine: giù Lega, su PD

CC BY-SA 4.0 / Nick.mon / Nicola Zingaretti
Politica
URL abbreviato
3320
Seguici su

Le piazze delle "sardine", la novità politica del momento, scalfiscano lievemente ma non modificano il quadro dei partiti italiani.

La Lega resta il primo partito, anche se lievemente in calo consensi, mentre il PD, in crescita, supera la soglia psicologica dei 20 punti percentuale.

Dinnanzi a un quadro politico sostanzialmente stabile, le piazze delle "sardine" si confermano la vera novità della fase politica. Una fase caratterizzata da un predominio delle forze di centrodestra, che sfiorano il 50%, mentre le forze di governo vivono una crisi, dopo la batosta elettorale in Umbria.

Tuttavia grazie all'"effetto sardina" la Lega vede un lieve calo di consensi mentre il PD cresce, anche se di poco. 

Il quadro tratteggiato dalle rilevazioni dell'istituto Ixè, mostra una Lega saldamente primo partito d'Italia, con il 31,9%, in calo di 0,7 punti. 

Matteo Salvini e Giorgia Meloni
© AP Photo / Gregorio Borgia

Il PD di Nicola Zingaretti cresce di 0,2 punti e con il 21,2% dei consensi, si conferma secondo partito distanziando il M5S al 16,3%, stabile ma ben lontano dai risultati elettorali del 2018. 

FdI in crescita, sfiora le due cifre, mentre FI di Silvio Berlusconi è in ripresa al 7,5%. In crescita anche Italia Viva di Matteo Renzi con il 4,6% di preferenze. 

I sondaggi indicano inoltre il premier Conte come il leader più gradito, mentre il consenso di Matteo Salvini e Giorgia Meloni è in crescita.

Tags:
M5S, PD, Lega, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik