17:09 07 Dicembre 2019
A Pontida bagno di folla per Salvini

Sondaggi, Salvini "il più amato" dagli italiani, distacca Conte di 8 punti

© AP Photo / Luca Bruno
Politica
URL abbreviato
151
Seguici su

Salvini leader di consensi in Italia, distacca Conte, che perde la popolarità acquistata durante la crisi. La Lega resta primo partito, mentre perde il M5S. Secondo un intervistato su quattro i grillini pagano l'alleanza prima con la il Carroccio e poi con il PD.

La Lega è il primo partito e Salvini è il leader politico più popolare. Lo riferisce l'istituto Emg Acqua, con il sondaggio presentato questa mattina alla trasmissione di Rai 3 Agorà. Se si votasse oggi il centrodestra unito otterrebbe la maggioranza con quasi il 50% delle preferenze. 

La Lega rimane stabile al primo posto con il 32,6%, mantenendo un distacco di oltre 10 punti dal PD, che risale al 20%. Continua invece la crisi del M5S che, con il 16,1%, dimezza le preferenze ottenute il 4 marzo 2018. Stabile alla soglia delle due cifre di consenso, è Fratelli d'Italia, con il 9,5%, mentre Forza Italia si ferma al 7,7%. Sale il partito dell'ex premier Renzi, Italia Viva, al 5,2%. Rimangono al margine gli altri partiti: Più Europa al 2,1%, La Sinistra 2,0%, Europa Verde 1,3% e Lista Calenda 1,0%.

Il consenso dei leader

Il quadro politico degli schieramenti si riflette nel consenso ottenuto dai leader. Così Salvini recupera il consenso perduto ad agosto, e torna in cima alla classifica di popolarità dei leader politici. Con il 41% degli elettori si distacca di ben 8 punti dal presidente del Consiglio Conte, al 33%.

Giorgia Meloni supera gli altri leader della coalizione di governo, con il 29%, mentre Luigi Di Maio e Nicola Zingaretti, si contendono il quarto posto con il 22%.

Il crollo del M5S

L'istituto ha intervistato il pubblico sui motivi del crollo del M5S. Il 24% ritiene che la causa della perdita di consenso sia da attribuirsi "all’alleanza prima con la Lega e poi con il Pd". Per il 22% è da attribuire alle scelte di governo. Il 15% punta il dito contro "l’alleanza con il Pd", mentre il 13% contro "l’alleanza con la Lega".

Il 10% individua la causa in un problema "di leadership". Il 16% non risponde.

Per quanto riguarda gli elettori del moVimento, il 29% degli elettori del M5S ritiene che la perdita di consenso sia da attribuire "all'alleanza con la Lega e poi con il Pd", mentre il 20% invece "all’alleanza col Pd".

Agli intervistati è stato chiesto anche di fare un confronto tra governo Conte I e Conte bis. Per il 37% degli intervistati il governo giallorosso si differenzia "troppo poco" da quello gialloverde, mentre per il 32% non si differenzia affatto. Quasi un intervistato su quattro (il 23%)  ha risposto che si differenzia "troppo". Il 49% degli elettori del M5S ha risposto "troppo poco". 

Movimento delle Sardine

Il sondaggio ha anche testato le opinioni degli italiani sul nascente "movimento delle sardine", che ha visto il suo debutto nei giorni scorsi a Bologna e che sta crescendo rapidamente. Secondo per il 46% degli intervistati  è "una fiammata destinata a spegnersi in fretta", mentre per il 40% degli intervistati si tratta di "una mobilitazione popolare che può spostare voti". Il 14% preferisce non rispondere.

Tags:
Lega, Giuseppe Conte, Matteo Salvini, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik