04:34 08 Dicembre 2019

Deputato tedesco definisce la NATO "un'ombra di se stessa"

© AFP 2019 / Mandel Ngan
Politica
URL abbreviato
4112
Seguici su

Al momento, la NATO sta vivendo una crisi esistenziale, essendo solo un'ombra di se stessa. Lo ha dichiarato il deputato del Bundestag del partito Alleanza 90/I Verdi e membro della commissione per gli affari esteri del parlamento tedesco Jürgen Trittin.

"La NATO può essere abbellita, come fa il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas. Ma si può tranquillamente affermare: l'alleanza sta perdendo la sua integrità", scrive il parlamentare.

Le parole del presidente francese Emanuel Macron sulla "morte cerebrale" della NATO sono corrette, secondo il deputato. "Ma che tipo di alleanza è una in cui il partecipante economicamente più forte considera le autovetture dalla Germania, il secondo membro più forte, una minaccia per la propria "sicurezza nazionale"?  Si chiede il politico.

Secondo lui, il ministro degli Esteri tedesco desidera ardentemente la NATO, "che da tempo ha smesso di esistere". "Nel settantesimo anno della sua esistenza, l'alleanza è piuttosto solo un'ombra di se stessa. La NATO è in una crisi esistenziale", afferma Trittin sulle pagine dello Spiegel.

A causa delle divergenze tra i suoi membri, l'alleanza non è più in grado di garantire la loro sicurezza, è convinto Trittin, rilevando che le differenze strategiche tra i membri della NATO sono evidenti anche nelle relazioni con la Russia.

La discrepanza degli interessi strategici all'interno dell'alleanza è anche indicata dal prevedibile rifiuto dell'accordo con l'Iran, che il presidente americano Donald Trump ha risolto unilateralmente senza accordo all'interno della NATO. Allo stesso tempo, le promesse dei funzionari europei di assicurare il commercio per l'Iran sono vane, osserva il vice. "Se la NATO non difende più gli importanti interessi di sicurezza dell'Europa, se i membri della NATO mettono addirittura a repentaglio la sicurezza dell'Europa, la Germania deve assumersi maggiori responsabilità", sottolinea il parlamentare.

Secondo lui, l'Europa deve sviluppare una strategia per una sovranità sostenibile, concentrandosi sul rafforzamento dei suoi punti di forza.

"Sarebbe l'opposto della "morte cerebrale" - ma soprattutto, superare la nostalgia per la NATO a favore della vera politica. È tempo di essere sinceri", conclude Trittin.

La dichiarazione di Macron sulla NATO

Macron in precedenza ha dichiarato in un'intervista con la rivista Economist che "l'organizzazione ha completamente perso il coordinamento tra gli alleati e che sta vivendo una "morte cerebrale". Il cancelliere tedesco Angela Merkel e il segretario generale dell'Alleanza Jens Stoltenberg hanno dichiarato di non condividere le dure dichiarazioni di Macron sul blocco militare.

Correlati:

Per capo diplomazia tedesca fondamentale esistenza duratura della Nato
I politici russi hanno ritenuto impossibile la cattura di Kaliningrad da parte delle forze NATO
Dalla crisi del liberalismo e dal fallimento dell’UE è nato il sovranismo
Tags:
NATO, Der Spiegel
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik