12:55 21 Novembre 2019
Incontro tra Putin e Erdogan a Sochi

Sochi, colloqui tra Putin e Erdogan: nessuna discussione su nuove forniture S-400

© Sputnik . Alexei Druzhinin
Politica
URL abbreviato
2101
Seguici su

Il presidente russo Vladimir Putin ed il capo di Stato turco Recep Tayyip Erdogan non hanno affrontato la questione di un nuovo contratto per la fornitura dei sistemi missilistici antiaerei S-400 durante l'incontro odierno a Sochi.

Lo ha riferito ai giornalisti il direttore dell'agenzia federale per la cooperazione tecnico-militare Dmitry Shugaev.

"Questo tema è un'indiscrezione", ha detto. "La questione degli S-400 è in fase di elaborazione, vediamo come si evolvono gli eventi. Il tema degli S-400 prosegue. Ma non lo hanno discusso," -  ha dichiarato Shugaev.

Unità missilistiche di contraerea S-400

L'S-400 Triumph è un sistema d'arma antiaereo di nuova generazione sviluppato da NPO Almaz, azienda russa del settore bellico e prodotto da MKB Fakel, azienda di stato russa con sede a Khimki, ed esportato da Rosoboronexport.

Si tratta di un sistema d'arma molto superiore alla precedente serie S-300 e nelle sue versioni per l'export è stato oggetto di contratti di fornitura per vari paesi, tra cui la Cina, l'India, la Turchia e l'Arabia Saudita.

Contratto tra Russia e Turchia su S-400

Nel settembre 2017 Russia e Turchia hanno firmato il contratto sulla fornitura degli S-400. L’ammonto del contratto per la fornitura dei complessi missilistici antiaerei russi S-400 è di 2,5 miliardi di dollari. Il contratto prevede anche un trasferimento parziale delle tecnologie di produzione alla parte turca. Le prime consegne sono iniziate il 12 luglio.

Le preoccupazioni degli Usa

Gli Stati Uniti sostengono che questo sistema sia incompatibile con gli standard della NATO, minacciando, in caso di acquisto da parte di Ankara, sanzioni e l'annullamento della vendita dei caccia F-35.

Gli Usa e gli altri Paesi della NATO temono che se Ankara avrà a disposizione sia gli S-400 che i caccia americani di quinta generazione F-35, i radar delle unità di contraerea russe impareranno a calcolare e tracciare gli aerei statunitensi.

Tags:
Sistema antiaereo S-400, Russia, Turchia, Vladimir Putin, Recep Erdogan
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik