13:05 21 Novembre 2019
Trump ed Erdogan (foto d'archivio)

Trump dopo telefonata con Erdogan: "tregua in Siria tiene"

© AP Photo / Presidency Press Service
Politica
URL abbreviato
L'operazione turca "Fonte di Pace" in Siria (93)
412
Seguici su

Il cessate il fuoco in Siria sta funzionando, sia il presidente della Turchia che i curdi siriani lo vogliono e "arriverà la soluzione definitiva", ha twittato il leader americano Donald Trump.

"Ho appena parlato con il presidente turco Erdogan. Mi ha parlato di un cecchino e un colpo di mortaio, tutto è stato prontamente neutralizzato. Vuole davvero che il cessate il fuoco, o la pausa, funzioni. Analogamente lo vogliono i curdi, sta per arrivare la soluzione definitiva. Peccato che non ci fosse questa idea anni fa.

Invece è stato tenuto legato tutto insieme con lacci molto deboli e in modo artificiale. C'è una buona volontà da entrambe le parti e ci sono buone possibilità di successo. Gli Stati Uniti hanno garantito il petrolio, i combattenti dell'Isis saranno tenuti sotto controllo da curdi e turchi".

​Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha anche annunciato che alcuni Paesi europei sono pronti a riprendersi i combattenti del Daesh catturati in Siria.

"Mi è appena stato comunicato che alcuni Paesi europei sono ora disposti, per la prima volta, a riprendersi i combattenti dell'Isis originari dei loro Stati", ha dichiarato Trump via Twitter.

"E' una buona notizia, ma doveva arrivare dopo che li avevamo catturati. Comunque, sono stati fatti grandi progressi!!!!".

Cessate il fuoco in Siria​

La Turchia ha interrotto l'operazione militare nel nord della Siria per 120 ore giovedì sera a margine dei colloqui tra Erdogan, il vicepresidente statunitense Pence e il segretario di Stato Pompeo. Ankara ha iniziato la campagna militare mercoledì scorso, affermando che il suo obiettivo è la creazione di una zona di sicurezza nel nord della Siria e ripulirla dai gruppi armati curdi Ypg e dai resti del Daesh. La Turchia considera l'Ypg un gruppo terroristico con legami con il Pkk, una forza politica ribelle curdo-turca impegnata in un azioni di guerriglia per diversi decenni contro lo Stato turco.

Occidente e Turchia divisi sui curdi dell'Ypg

Gli Stati Uniti, i suoi alleati della NATO e molti altri Paesi non considerano i curdi dell'Ypg come formazione terroristica e hanno invitato la Turchia a porre immediatamente fine alla sua offensiva nel nord della Siria. Ieri i membri del Congresso statunitense hanno definito l'Ypg come il più grande alleato dell'America nella guerra contro il Daesh ed hanno minacciato di colpire la Turchia con sanzioni devastanti oltre a quelle già approvate dalla Casa Bianca lunedì.

Tema:
L'operazione turca "Fonte di Pace" in Siria (93)
Tags:
Curdi, crisi in Siria, Siria, Turchia, USA, Recep Erdogan, Donald Trump
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik