Widgets Magazine
04:05 12 Novembre 2019

Lacrime di commozione per Juncker all'ultimo vertice da presidente Commissione Europea

© REUTERS / Ints Kalnins
Politica
URL abbreviato
316
Seguici su

Il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker, giunto ormai al termine del suo mandato, ha versato lacrime di commozione nella conferenza stampa sui risultati dell'ultimo vertice Ue da lui presieduto a Bruxelles.

"Questo è stato il mio ultimo vertice europeo", ha affermato rivolgendosi ai giornalisti, che ha ringraziato per aver coperto il suo lavoro durante i suoi cinque anni alla guida della Commissione Europea. Ha osservato che nel corso del suo mandato quinquennale ha preso parte a quasi 150 vertici.

"Sarò orgoglioso fino all'ultimo giorno della mia vita di aver potuto servire l'Europa", ha detto con una voce commossa e con qualche lacrima dai suoi occhi.

​Nella sala c'è stato un momento di silenzio, dopodiché i giornalisti hanno iniziato ad applaudire Juncker.

Dalla leadership del Ppe alla presidenza della Commissione Europea

Il 6-7 marzo del 2014, durante il congresso del Partito Popolare Europeo (Ppe), svoltosi a Dublino, Jean-Claude Juncker è stato eletto come candidato per la presidenza della Commissione Europea.

Il 28 giugno 2014 è stato designato da 26 capi di Stato e di governo dei 28 Paesi membri dell'Unione Europea come nuovo presidente della Commissione.

Ursula von der Leyen nuova presidente Commissione Europea

Il 2 luglio scorso, dopo incontri fiumi e trattative molto difficili, durate tre giorni, Ursula von der Leyen è stata designata dal Consiglio europeo alla carica di presidente della Commissione Europea.

L'Europarlamento ha approvato il 16 luglio la sua nomina, eleggendola con 383 voti favorevoli, solo 9 in più del numero richiesto, 327 contrari, 22 astensioni e una scheda nulla. La von der Leyen ha ottenuto i voti necessari riuscendo a convincere gli eurodeputati indecisi, tra cui gli eletti del Movimento Cinque Stelle risultati decisivi.

Tags:
Jean-Claude Juncker, Unione Europea, Commissione Europea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik