Widgets Magazine
04:47 12 Novembre 2019
Claudio Borghi

Claudio Borghi della Lega: ‘Uscita dall’euro è nel nostro programma’

© Foto : Claudio Borghi, Facebook
Politica
URL abbreviato
4112
Seguici su

La Lega è sempre stata per l'uscita dall'euro, è scritto nel programma elettorale. Lo ha ribadito oggi Claudio Borghi ad AdnKronos. L'euro porta disoccupazione e povertà.

Claudio Borghi, esponente della Lega e presidente della Commissione bilancio della Camera, torna sull’argomento, “euro sì, euro no”, a meno di una settimana dalle elezioni regionali in Umbria e afferma:

“Credo che si faccia confusione, io da sempre ritengo che l’euro sia una cosa dannosissima, ma l’uscita dalla moneta unica non può essere una cosa unilaterale”.

Lo dice Borghi ad AdnKronos, che aggiunge anche: “Certo se ci saranno condizioni condivise, a livello Ue, per l’uscita noi è chiaro che parteciperemo”.

Non c’è niente di cui stupirsi, è nel programma della Lega, “anzi questa è la posizione ufficiale della Lega” e non è mai cambiata.

L’uscita non è all’ordine del giorno

Borghi ci tiene a precisare che l’uscita dall’euro “non è all’ordine del giorno per motivi ovvi, perché per uscirne, ripeto, serve condivisione, magari a partire dalla Germania”.

Salvini lo aveva detto durante l’intervista rilasciata all’importante rivista francese Le Points, l’euro è stato “un brutto esperimento”.

Se ci pensa la Germania, perché non ci dobbiamo pensare noi?

Borghi afferma che anche la Germania ci sta ripensando, perché “sta capendo che c’è qualcosa che non va, non stanno gradendo neanche loro, che stanno avendo perdite miliardarie per rendimenti garantiti e tassi sotto zero”.

La moneta unica, secondo il leghista, è foriera solo di guai e di povertà: “porta disoccupazione e tassi troppo bassi”.

Una moneta squilibrata insomma che se possibile andrebbe abbandonata. Ma a tranquillizzare l’Ue, ci pensa lo stesso Claudio Borghi affermando che:

“Non siamo riusciti a fare uscire Fazio dalla Rai, figuriamoci da soli a far uscire l’Italia dall’euro, tanto più ora che non siamo neanche al governo”.

Correlati:

Claudio Borghi, Lega: “Non siamo un paese sovrano, è inquietante”
Claudio Borghi: niente paura per l'addio di Draghi, dovrebbero aver paura quelli dell'UE
Veto del Quirinale a ministro Economia no-euro, Conte lascia: Mattarella chiama Cottarelli
Tags:
Claudio Borghi
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik