11:46 21 Novembre 2019

Cina minaccia USA con contromisure in risposta al sostegno ai manifestanti a Hong Kong

© REUTERS / Jorge Silva
Politica
URL abbreviato
3152
Seguici su

La Cina ha protestato con determinazione contro l'adozione di risoluzioni su Hong Kong da parte della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti e adotterà misure di risposta, ha detto il portavoce del ministero degli Esteri cinese Geng Shuang.

In precedenza, la Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha adottato tre risoluzioni volte a sostenere i manifestanti a Hong Kong. Una risoluzione chiedeva "il divieto di rilascio di licenze per l'esportazione di determinati prodotti e servizi militari verso varie forze di Hong Kong, tra cui la forza di polizia di Hong Kong, il dipartimento dei servizi correttivi di Hong Kong e il servizio di volo del governo di Hong Kong".

La seconda risoluzione condanna "le interferenze della Repubblica Popolare Cinese negli affari di Hong Kong e sostiene il diritto di protesta del popolo di Hong Kong" e riconosce anche le relazioni bilaterali di Hong Kong con gli Stati Uniti.

La terza risoluzione richiede una valutazione annuale da parte del Segretario di Stato americano dello status speciale di Hong Kong, oltre a verificare se la Cina abbia utilizzato lo stato speciale di Hong Kong per eludere le sanzioni statunitensi e i controlli sulle esportazioni.

"Esprimiamo estrema insoddisfazione e forte protesta in relazione all'adozione da parte della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti del cosiddetto Human Rights Act di Hong Kong", si legge nella nota sul sito web del Ministero degli Esteri cinese.

Il ministero ha sottolineato che attualmente la radice del problema a Hong Kong non è in alcun modo correlata alla questione dei diritti umani o della democrazia, al momento l’obiettivo primario è fermare la violenza, ripristinare l'ordine e garantire lo stato di diritto.

"La Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti non tiene conto della realtà, distorce e travisa i fatti, presentando crimini gravi come incendio doloso, violenza contro agenti di polizia come una questione di democrazia e diritti umani. Questa è una politica di doppi standard nella sua forma più pura. Questo espone pienamente l'estremo grado d'ipocrisia degli Stati Uniti nelle materie come "i diritti umani e la democrazia, nonché le loro intenzioni maligne di minare la stabilità e la prosperità di Hong Kong al fine di frenare lo sviluppo della Cina", ha affermato Geng Shuang.

Ha sottolineato che anche gli Stati Uniti hanno importanti interessi a Hong Kong e che se le relative risoluzioni diventera,no leggi, ciò non solo danneggerà le relazioni Cina e sino-americane, ma influenzerà seriamente gli interessi degli stessi Stati Uniti.

"La Cina prenderà efficaci contromisure in risposta a decisioni scorrette degli Stati Uniti per proteggere la sovranità, la sicurezza sociale e gli interessi di sviluppo", ha aggiunto il diplomatico.

Ha ancora una volta sottolineato che Hong Kong fa parte della Cina ed è esclusivamente un affare interno della Repubblica Popolare Cinese, sollecitando Washington a smettere immediatamente di interferire negli affari interni della Cina.

Correlati:

Hong Kong, manifestanti lanciano bombe incendiarie contro la polizia - Video
Messaggio della Cina ai ragazzi di Hong Kong: “Guardate i vostri vicini di Shenzhen” - Video
Hong Kong è un campo di battaglia nel giorno della festa nazionale della Cina
Tags:
Ministero degli Esteri, USA, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik