12:40 18 Novembre 2019

Conte: preoccupato da operazione militare turca in Siria

© Sputnik . Aleksey Vitvitsky
Politica
URL abbreviato
L'operazione turca "Fonte di Pace" in Siria (93)
122
Seguici su

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha commentato gli avvenimenti in Siria in una conferenza stampa con il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg a Palazzo Chigi.

"Sono stato appena informato dell'iniziativa unilaterale della Turchia sulla quale non posso che esprimere preoccupazione", ha dichiarato da Palazzo Chigi Giuseppe Conte a margine dei colloqui con il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg.

A sua volta il segretario della Nato Stoltenberg ha invitato la Turchia a mostrare moderazione nella conduzione dell'operazione militare in Siria.

Il numero uno dell'Alleanza Atlantica si auspica che l'operazione della Turchia in Siria sia "proporzionale" e "proporzionata".

"Spero che l'operazione lanciata dalla Turchia nel nord della Siria sia proporzionata e proporzionata. Non dovremmo permettere alcuna azione che possa esasperare la situazione nella regione e le sofferenze della popolazione locale", ha affermato il segretario generale della NATO nella conferenza stampa congiunta con Conte.

Ha inoltre aggiunto di aver in programma colloqui con il presidente turco Tayyip Erdogan venerdì.

In precedenza il presidente turco Tayyip Erdogan ha annunciato l'avvio dell'operazione militare "Fonte di pace" nel nord della Siria contro il Partito dei Lavoratori del Kurdistan e il gruppo terroristico dello Stato Islamico.

Dagli Usa sanzioni bipartisan contro la Turchia

I membri del Congresso repubblicani e democratici stanno mettendo a punto un disegno di legge che imporrà sanzioni economiche a danno della Turchia, che ha lanciato un'operazione militare nel nord della Siria contro i gruppi curdi sostenuti da Washington.

Tema:
L'operazione turca "Fonte di Pace" in Siria (93)
Tags:
Curdi, Turchia, crisi in Siria, Siria, NATO, Giuseppe Conte, Jens Stoltenberg
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik