15:58 22 Novembre 2019
Donald Trump

Trump su ritirata da Siria: “è giunto il momento di tirare fuori USA da ridicole guerre senza fine”

© REUTERS / Jonathan Ernst
Politica
URL abbreviato
L'operazione turca "Fonte di Pace" in Siria (93)
2103
Seguici su

Secondo quanto riferito, l'esercito americano ha evacuato diversi avamposti dalla regione in vista di un'offensiva turca contro le Forze democratiche siriane a guida curda, precedentemente annunciata da Ankara.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha commentato la situazione nel nord della Siria, dove hanno in programma di creare una zona sicura al fine di prevenire nuovi scontri tra forze turche e militanti appoggiati dagli Stati Uniti dalla SDF. Ha sottolineato che gli Stati Uniti hanno distrutto il gruppo terroristico Daesh * nella regione, aggiungendo che il suo paese non avrebbe dovuto essere coinvolto più a fondo nei conflitti locali.

"Gli Stati Uniti avrebbero dovuto restare in Siria per 30 giorni, questo molti anni fa. Siamo rimasti e ci siamo impantanati nei combattimenti senza alcun obiettivo in vista. Quando sono giunto a Washington, l’ISIS era dilagante nell’area. Abbiamo sconfitto velocemente al 100% il Califfato dell’ISIS… incluso catturando migliaia di guerriglieri ISIS, principalmente provenienti dall’Europa. Ma l’Europa non li rivuole indietro, hanno detto teneteveli USA! Ho detto “NO, vi abbiamo fatto un grande favore e ora volete che siano incarcerati nelle prigioni americane ad un costo tremendo. Sono vostri per essere processati... loro hanno di nuovo detto di “NO” pensando, come sempre, che gli Stati Uniti sono i soliti idioti, sulla NATO, sul commercio, su tutto. I curdi hanno combattuto con noi, ma abbiamo impiegato quantità impressionanti di denaro e di attrezzatura per farlo. Hanno combattutto contro la Turchia per decenni. Ho trattenuto questo volo per… quasi tre anni, ma è arrivato il momento per noi di tirarci fuori da queste ridicole guerre senza fine, molte delle quali tribali, e riportare i nostri soldati a casa. COMBATTEREMO LÌ DOVE CI SONO I NOSTRI INTERESSI E COMBATTEREMO SOLO PER VINCERE. Turchia, Europa, Siria, Iran, Iraq, Russia e curdi dovranno ora dovranno... Fare il quadro della situazione e cosa vogliono fare con i miliziani dell'ISIS catturati nel loro "vicinato". Tutti odiano l'ISIS, sono stati nemici per anni. Siamo a 7000 miglia di distanza e schiacceremo di nuovo l'ISIS se verranno di nuovo vicino a noi!.

Secondo il presidente americano, l'esercito americano dovrebbe combattere solo "lì dove ci sono gli interessi" del paese "e combattere solo per vincere".

L’annuncio dell’operazione militare della Turchia

La dichiarazione del presidente è stata fatta mentre la Turchia si sta preparando a liberare i territori siriani a est dell'Eufrate dai militanti curdi. Nel frattempo, le Forze democratiche siriane hanno definito la mossa "una pugnalata alle spalle", sostenendo che gli Stati Uniti avevano assicurato ai militanti che non ci sarebbe stata alcuna offensiva militare turca nella regione. Le forze a guida curda, tuttavia, hanno sottolineato che avrebbero combattuto contro le forze turche senza alcuna esitazione.

Gli Stati Uniti hanno dichiarato che non avrebbero sostenuto l'operazione e hanno evacuato due punti di controllo americani a Ras al-Ain e Tell Abiad.

I due alleati della NATO hanno precedentemente negoziato la possibilità di creare una zona sicura nella parte settentrionale della Siria, ma il mese scorso la Turchia ha accusato Washington di aver bloccato le attività per la sua creazione e ha avvertito che avrebbe istituito una zona sicura senza l'aiuto degli Stati Uniti, se necessario.

Tema:
L'operazione turca "Fonte di Pace" in Siria (93)

Correlati:

Trump esorta presidente comitato intelligence a dimettersi
USA si rifiutano di sostenere operazione militare turca in Siria
Siria, migliaia di curdi manifestano contro l'ingresso delle truppe turche
Tags:
Donald Trump
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik