12:04 21 Novembre 2019
Il Presidente Conte alla 74ª Assemblea Generale delle Nazioni Unite

F35, premier Conte tranquillizza gli Stati Uniti: "Rispetteremo i patti"

© REUTERS / Carlo Allegri
Politica
URL abbreviato
23138
Seguici su

Durante il suo incontro con il Segretario di Stato americano Mike Pompeo, il premier Giuseppe Conte ha rassicurato gli USA sul fatto che l'Italia rispetterà i patti sull'acquisto di 90 caccia americani F-35.

Palazzo Chigi, come racconta il Corriere della Sera, avrebbe ribadito il proprio impegno nell'onorare i patti presi con gli Stati Uniti d'America per acquistare una partita da 90 caccia da guerra F-35, che hanno spesso rappresentato il pomo della discordia tra i vari partiti politici, con il Movimento Cinquestelle primo detrattore dell'operazione.

Il premier Giuseppe Conte in persona ha rassicurato il Segretario di Stato USA Mike Pompeo, che la settimana scorsa è stato in visita ufficiale nel nostro Paese.

Pompeo, da parte sua, avrebbe espresso a Conte la "soddisfazione" degli Stati Uniti, rinnovando la fiducia nel partner italiano.

L'acquisto degli F-35

La trattativa per l'acquisto degli F-35 americani poggia le proprie radici molto in là con gli anni, con un primo contratto da 131 aerei che venne siglato nel 1998 dall'allora premier Romano Prodi. 

Nel 2012, l'ordine vnenne ridotto a 90 velivoli, 30 a decollo corto e atterraggio verticale e 60 a decollo e atterraggio convenzionale.

Dall'anno della sua scesa in campo, il M5S si è sempre detto contrario al progetto, tanto da arrivare per il programma elettorale del 2017 a proporre il blocco totale degli ordini. 

Una volta giunti a Palazzo Chigi, tuttavia, i grillini si sono scontrati con la dura realtà dei fatti, ovvero che i contratti non potevano essere disdetti, se non pagando delle penali miliardarie.

"L’Italia verserà i 389 milioni per gli F35, perché non è un Paese che si fa parlare dietro", aveva dichiarato la ministra della Difesa Elisabetta Trenta a marzo.

Anche il cambio di maggioranza M5S-PD non ha portato a cambi sostanziali degli scenari, con il premier Conte e il suo esecutivo che ha la necessità di sbloccare tre nuovi lotti al fine di scongiurare il rischio di dover pagare delle enormi penali.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik