13:38 21 Novembre 2019

Salvini conferma apertura a Berlusconi

© AFP 2019 / Miguel Medina
Politica
URL abbreviato
202
Seguici su

Il leader della Lega ripensa alle elezioni. "Dispiace che il Presidente della Repubblica abbia avallato questo triste spettacolo".

Matteo Salvini conferma ancora una volta la sua apertura a Berlusconi, in particolare in vista delle prossime elezioni regionali in Umbria nonché sulla riforma del sistema elettorale. “Io non chiudo a Berlusconi, anzi allargo i confini dell'Italia alternativa. Come in Umbria dove ci confrontiamo con quelli che si sono mandati in galera e ora si alleano tra di loro”. Il leader della Lega, collegato in diretta streaming dalla Liguria, conferma di essersi incontrato col fondatore di Forza Italia: “Sì, la settimana scorsa”.

"Ricordo che il centrodestra è sempre stato compatto a favore del maggioritario"

Sulla legge elettorale, maggioritario secco o quota proporzionale come già proposto da Berlusconi, Salvini precisa: “Speriamo che il centrodestra sia compatto. Noi vogliamo una legge elettorale moderna, chi prende un eletto in più governa”.

Poi però avverte:

“spero che nessuno torni indietro, ricordo che tutto il centrodestra è stato sostenitore del maggioritario”.

Dopo aver confermato il suo appoggio al governatore della Liguria, Giovanni Toti per una sua prossima candidatura “squadra che vince non si cambia”, Salvini torna sulle questioni della nascita dell'attuale governo: “le elezioni non sono un pericolo. Mi spiace che il presidente della Repubblica abbia avallato questo triste spettacolo”.

Correlati:

Legge elettorale: Salvini apre a Berlusconi e frena su referendum pro-maggioritario
Berlusconi punzecchia Salvini: "fallita Opa Lega su Forza Italia"
Salvini attacca Pd e M5s su Umbria: "vergogna senza precedenti"
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik