Widgets Magazine
08:36 19 Ottobre 2019
Italian Prime Minister Matteo Renzi arrives at the EU Summit in Brussels, Belgium, June 28, 2016

Renzi: "Senza di noi questo governo non sarebbe partito"

© REUTERS / Francois Lenoir
Politica
URL abbreviato
3023
Seguici su

L'ex-Pd mette le mani avanti sui sospetti dei suoi vecchi compagni di partito rispetto alle tematiche civili e sociali e fa l'elenco dei risultati del suo governo

“Se non ci fossimo schierati noi, questo governo non sarebbe mai nato e Conte oggi farebbe altro”: è lapidario, Matteo Renzi sulla attuale situazione politica. Quel “noi” ovviamente è inteso come “Italia Viva”, la nuova formazione politica fondata appena qualche giorno fa dal politico toscano, contestualmente alla sua uscita dal Pd.

Poi Renzi continua: “Io sono quello dei diritti civili, del terzo settore, della legge sul dopo-di-noi, degli 80 euro al ceto medio, dell'abbassamento delle tasse, della fatturazione elettronica, di industria 4.0, della cooperazione internazionale, dell'euro in cultura-euro in sicurezza. Per me parlano i fatti”.

Fedeltà al governo. "Legislatura durerà fino al 2023"

Un chiarimento rispetto ai suoi ex-colleghi di partito che sin dal primo giorno hanno guardato con diffidenza la sua nuova creatura politica, uscita dall'alveo della sinistra istituzionale. Renzi conferma inoltre la sua fedeltà al governo Conte 2:

“C'è da evitare l'aumento dell'Iva, da combattere l'evasione, da investire sull'ambiente ma senza aumentare le tasse: parliamo di cose serie, nessuno viva di paure. Questa legislatura arriverà al 2023 e questo governo deve sfruttare la tranquillità dei mercati e dell'Europa”.

Italia Viva non parteciperà alle elezioni regionali

Italia Viva, dice il suo fondatore, non parteciperà alle elezioni regionali: “Vogliamo strutturarci dal basso, non dagli eletti”.

Respinge l'accusa che la sua sia stata un'operazione di palazzo: “Certo, ci sono una quarantina di parlamentari. Ma ci sono soprattutto migliaia di persone che stanno riscoprendo il gusto di fare politica”.

Alla Leopolda partirà il tesseramento, fa sapere l'ex-premier. Che sarà possibile soltanto on line “per evitare i signori delle tessere del Pd”. Però per ogni nuova tessera virtuale, dice, sarà piantato un albero vero.

Correlati:

Berlusconi: "Renzi non è il mio figlio politico e non avrà i voti del centrodestra"
Italia Viva di Renzi al 4,4% - sondaggio
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik