Widgets Magazine
08:09 13 Novembre 2019
Jo Johnson

BoJo perde un altro pezzo: il fratello deputato si dimette

© REUTERS / HANNAH MCKAY
Politica
URL abbreviato
0 13
Seguici su

Jo, fratello di Boris Johnson e deputato conservatore si dimette perchè convinto europeista.

Ormai ha quasi tutta la famiglia contro: Boris Johnson ha perso un altro pezzo importante sulla via della Brexit.

Stavolta è il fratello Jo ad abbandonarlo. Deputato conservatore della Camera dei Comuni per la circoscrizione di Orpington nonché sottosegretario allo Sviluppo Economico, Jo ha annunciato il suo ritiro con un tweet.

“È stato un onore rappresentare la circoscrizione di Orpington per 9 anni e servire come ministro sotto tre premier - ha detto il fratello più giovane di Boris - ma nelle ultime settimane sono stato diviso tra la lealtà alla famiglia e l'interesse nazionale: è una tensione irrisolvibile e il tempo per gli altri di assumere i miei ruoli di deputato e vice ministro”.

​Una famiglia unita sì, ma contro Boris, sembra: il padre Stanley tempo fa aveva espresso chiaramente il desiderio che “un giorno Boris dicesse di voler rimanere in Europa”.

Dello stesso parere, la sorella Rachel, convinta europeista e ora il fratello giovane. Anche Jo peraltro, come Boris, prima di dedicarsi alla politica a tempo pieno era stato giornalista, corrispondente del Financial Times.

Diviso tra “lealtà familiare” e “interesse nazionale”, Jo Johnson alla fine ha optato per quest'ultima. La sua presenza nel governo presieduto dal fratello aveva suscitato un certo scalpore più che per questioni “familiste”, per il suo essere riconosciuto come europeista.

“L'Europa non ci è mai stata ostile, – ebbe a dire – eravamo nelle condizioni perfette per rimanere”.

Criticò anche l'accordo May sulla Brexit definendolo “degno della crisi di Suez”.

Correlati:

Boris Johnson: "Elezioni se opposizioni bloccano Brexit senza accordo"
Tags:
Boris Johnson
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik