16:02 22 Novembre 2019
Un militare di Hezbollah al confine libanese

Hezbollah ha deciso la risposta all'attacco dei droni israeliani

© AP Photo / Bassem Mroue
Politica
URL abbreviato
4201
Seguici su

Il movimento sciita Hezbollah ha deciso la risposta all’attacco dei droni, presubilmente israeliani, avvenuto il 25 agosto scorso. L'annuncio è arrivato in diretta televisiva dal leader del movimento sciita Hassan Nasrallah.

Il Partito sciita Hezbollah “farà pagare ad Israele il prezzo” del tentativo di colpire Beirut e degli attacchi militari in Siria e Iraq, ha affermato il leader di Hezbollah Hassan Nasrullah.

“Siamo di fronte a un'aperta aggressione israeliana e non possiamo lasciarla senza risposta”, ha detto Nasrullah, sottolineando che l'ala militare sciita deciderà dove e quando saranno effettuati ritorsioni contro l’Israele. Il leader del movimento sciita ha chiarito che ad essere attaccato “può essere qualsiasi parte del confine, non necessariamente la regione occupata delle Fattorie di Shebaa”.

Il politico sciita ha negato le accuse israeliane secondo cui Hezbollah avrebbe una fabbrica che produce armamenti missilistici di alta precisione.

“Noi in Libano abbiamo tutto ciò che serve per quanto riguarda i missili ad alta precisione per qualsiasi tipo di affronto (...) Non abbiamo una fabbrica”, ha dichiarato Nasrullah.

Le tensioni tra Israele e Libano si sono nuovamente acuite nella notte tra il 23 ed il 24 agosto quando due velivoli a pilotaggio remoto israeliani sono entrati nello spazio aereo libanese. Uno dei droni è precipitato, causando tre feriti e danni alla sede di comunicazioni di Hezbollah mentre il secondo è esploso nella periferia sud di Beirut, roccaforte di Hezbollah. Nessuno dei due droni è stato attaccato in volo. Il Partito sciita Hezbollah aveva dichiarato che non lascerà senza risposta nessun tentativo da parte di droni israeliani di attaccare le loro strutture a Beirut.

Hezbollah è considerato da Israele e USA un'organizzazione terroristica, mentre in Libano è un partito politico rappresentato in governo e parlamento. Le tensioni tra Israele ed Hezbollah nel 2006 avevano portato ad un'operazione militare durata 33 giorni, con 1200 morti da parte libanese e 160 da parte israeliana.

Correlati:

Libano, Hezbollah intende rafforzarsi nonostante le sanzioni
Netanyahu minaccia “attacco militare devastante” contro Hezbollah
Hezbollah prepara una “risposta calcolata” ad Israele
Tags:
tensione, Difesa, droni, Libano, Israele
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik