11:16 09 Dicembre 2019
Proteste contro la Brexit a Londra

Brexit, oltre 1.2 milioni di firme contro chiusura Parlamento voluta da Johnson

© AFP 2019 / Daniel LEAL-OLIVAS
Politica
URL abbreviato
102
Seguici su

1.2 milioni di persone hanno firmato una petizione per impedire la chiusura del Parlamento britannico voluta da Boris Johnson per portare a termine la Brexit entro fine ottobre .

La campagna, lanciata dall'attivista pro 'Remain' Mark Johnson nella giornata di martedì, ha superato questa mattina i 1.2 milioni di adesioni. Lo riporta il Guardian. 

Il testo della petizione riporta: "Il Parlamento non deve essere sospeso o sciolto a meno che il Regno Unito non modifichi le proprie intenzioni di uscita dall'UE o fin quando il periodo previsto dall'articolo 50 non sia stato esteso a sufficienza".

Già nella prima mattinata di ieri, a poche ore dal lancio, la campagna aveva raggiunto le 100.000 firme, superando così la soglia di sbarramento prevista per il suo dibattito in Parlamento. Alle 11 ora locale erano già 1 milione le firme raccolte. 

​Nella mattinata di oggi Mark Johnson ha pubblicato un tweet per festeggiare il superamento del milione di firme raggiunto dalla sua campagna: "Newsnight ha interrotto il dibattito per dare la notizia che la petizione da me lanciata ha raggiunto 1 milione di firme! Un enorme ringraziamento a tutti coloro che hanno firmato; la risonanza e il risultato di questa iniziativa appartengono a tutti noi", ha scritto l'attivista pro 'Remain'.

Nei giorni scorsi il premier britannico Boris Johnson aveva richiesto ufficialmente alla regina Elisabetta II di ordinare la chiusura del Parlamento al fine di favorire il buon esito della Brexit, trovando il pieno supporto della regnante, che nella giornata di ieri aveva firmato il decreto per la sospensione dei lavori parlamentari. 

Nel caso in cui la petizione dovesse trovare l'approvazione in Parlamento, a Johnson e alla sua maggioranza non rimarrebbe che perseguire la strada del dibattito parlamentare per portare a termine la no-deal Brexit entro fine ottobre, come da programmi.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik