Widgets Magazine
03:59 16 Settembre 2019
Bandiera del Brasile

Il Brasile inserisce nella sua blacklist gli alti funzionari del Venezuela

© AFP 2019 / MIGUEL SCHINCARIOL
Politica
URL abbreviato
La crisi politica in Venezuela (428)
5111
Seguici su

Le autorità brasiliane hanno vietato ai funzionari altolocati dello Stato venezuelano di entrare nel Paese, si afferma in un decreto pubblicato sulla gazzetta ufficiale.

"Questo decreto determina la norma che vieta l'ingresso nel Paese agli alti funzionari del regime venezuelano, che con le loro azioni contraddicono i principi e gli obiettivi della Costituzione brasiliana, violando la democrazia, la dignità ed i diritti umani", si legge nel testo del decreto.

La decisione entra in vigore a partire da oggi. Si osserva che il ministero degli Esteri preparerà inoltre un elenco con i nomi delle persone che non potranno entrare in Brasile, che successivamente verrà inviato al ministero della Giustizia e della Pubblica Sicurezza. Si rileva inoltre che il ministero degli Esteri può aggiornare la lista.

Inizio delle proteste in Venezuela

In Venezuela il 21 gennaio scorso sono scoppiate le proteste contro il legittimo presidente Nicolas Maduro poco dopo che aveva prestato giuramento per il secondo mandato. Il presidente dell'Assemblea nazionale controllata dall'opposizione Juan Guaidò si è autoproclamato capo di Stato ad interim. Numerosi Paesi occidentali guidati dagli Stati Uniti hanno annunciato di riconoscere il leader dell'opposizione come presidente. Maduro a sua volta ha definito Guaidò il burattino degli Stati Uniti. Russia, Cina, Turchia e molti altri Paesi hanno ribadito il sostegno a Maduro come legittimo presidente.

Tema:
La crisi politica in Venezuela (428)
Tags:
Situazione in Venezuela, Sanzioni, Venezuela, Brasile
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik