13:59 17 Novembre 2019

Proteste a Mosca, insieme ai picchetti singoli tornano in piazza i comunisti

© Sputnik . Ramil' Sitdikov
Politica
URL abbreviato
5811
Seguici su

Proseguono le manifestazioni politiche a Mosca: questa volta nessuna azione organizzata da parte dell'opposizione extraparlamentare, ma torna in piazza il partito comunista di Zjuganov.

A tre settimane dalle elezioni del consiglio comunale di Mosca continuano le proteste dei candidati indipendenti. Per il quarto sabato di fila nel centro della capitale russa hanno avuto luogo delle manifestazioni, ma di portata inferiore alle precedenti.

L'opposizione gioca la carta dei picchetti individuali

Nel pomeriggio di sabato, a partire dalle 14, in diversi punti nel centro di Mosca sono andati in scena alcuni picchetti individuali: i manifestanti tenevano in mano dei cartelli recanti frasi di supporto nei confronti dei candidati indipendenti non ammessi alle elezioni municipali di Mosca, ed anche nei confronti degli arrestati nel corso dei disordini seguiti alle manifestazioni non autorizzate tenutesi negli scorsi fine settimana.

La polizia non ha ostacolato lo svolgimento delle dimostrazioni, e poco prima delle 19 ora locale tutti i manifestanti avevano abbandonato le loro postazioni.

La forma dei picchetti individuali per legge non è soggetta alla procedura di autorizzazione da parte delle forze dell'ordine, che prevede che i promotori dell'evento inviino una richiesta di utilizzo degli spazi pubblici entro 3 giorni lavorativi dalla data richiesta.

"Per elezioni pulite " - 4 mila in piazza con il KPRF

Prospekt Sakharov, dove la settimana scorsa erano scesi in piazza 20 mila sostenitori dei comitati per l'ammissione dei candidati indipendenti esclusi dalla prossima tornata elettorale, ha ospitato quest'oggi la manifestazione "Per elezioni oneste e pulite! Per il potere della legge ed i diritti dei cittadini", organizzata dal Partito Comunista della Federazione Russa (KPRF). 

La manifestazione, regolarmente autorizzata dalla questura di Mosca, ha raccolto circa 4 mila persone. Al comizio hanno preso parte politici, attivisti, deputati ed il leader del KPRF, Gennadij Zjuganov.

© Sputnik . Valeriy Mel'nikov
Partecipanti alla manifestazione "Per elezioni pulite" organizzata dal Partito Comunista della Federazione Russa
Per cosa si vota a Mosca e nel resto della Russia

Le elezioni per il rinnovo del consiglio comunale e dei rappresentanti delle 45 circoscrizioni in cui è divisa Mosca si terranno il prossimo 8 settembre. Nella stessa data si vota anche in tutto il resto della Russia, per l'elezione di 16 governatori regionali e 3 sindaci di capoluogo di regione. Inoltre in quattro regioni (oblast' di Khabaravosk, Novgorod, Sverdlovsk e Orel) si vota per eleggere i nuovi rappresentanti regionali alla Duma di Stato, il parlamento russo.

Il 27 luglio una manifestazione non autorizzata si è tenuta davanti al municipio di Mosca ed è sfociata in disordini e scontri, in seguito ai quali, secondo fonti ufficiali, la polizia ha fermato 1074 persone.

Il 3 agosto si era svolta un'altra serie di cortei non autorizzati nel centro di Mosca con disordini che hanno portato al fermo di circa 600 persone ed una manifestazione - autorizzata - a San Pietroburgo.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik