00:59 09 Dicembre 2019
Salvini contestato a Catania, salta il comizio pubblico

Salvini contestato a Catania, salta il comizio pubblico

© Ruptly .
Politica
URL abbreviato
11910
Seguici su

Flop per Salvini a Catania, che non ha trovato l'accoglienza che si aspettava nel capoluogo etneo. Salvini accolto tra i fischi della gente in piazza, è stato costretto a entrare nel palazzo del Comune per una porta secondaria.

Salta il comizio pubblico e salta l'aperitivo nella piazza dell'Elefantino con i militanti della Lega e i sostenitori del ministro, attività che avrebbero dovute seguire all'appuntamento con il sindaco Salvo Pogliese. La piazza era gremita da catanesi che hanno sfidato il sole, il caldo, per ricevere Matteo Salvini al grido di "Buffone", "Catania non si Lega", con fischi e cartelloni e bandiere siciliane. 

L'incontro con il sindaco è avvenuto a porte serrate. A supporto del ministro dell'Interno c'erano alcuni attivisti del movimento Catania Identitaria. Dopo alcune tensioni con la folla, gli attivisti hanno dovuto ripiegare su una piazza vicina. All'uscita dal palazzo, l'auto su cui viaggiava il leader del Carroccio è stata circondata dai manifestanti, che hanno lanciato uova, bottiglie di plastica vuote e limoni.

Le polemiche sulla visita del Ministro

L'accoglienza del ministro dell'Interno al palazzo Comunale era stata fonte di polemica generale, non solo nelle aree della sinistra radicale. Da più parti erano arrivati i malumori per la concessione della casa comunale, una sede istituzionale, per un'attività di partito. Cantano vittoria alcuni giovani dei movimenti studenteschi e politici che parlano di aria cambiata, di una risposta di massa, larga da parte della gente che "ha sentito sulla propria pelle e sulla propria vita il tradimento di questo governo".

Contestazioni anche a Siracusa

Alta tensione anche nelle città aretusea. Una folla in contestazione, per lo più giovanissimi, ha accolto il premier leghista al grido di "fascista, fascista", "fuori da Siracusa" e slogan del genere. 

Alle proteste hanno risposto i sostenitori di Salvini, gridando: "Matteo, Matteo, Matteo". I due gruppi sono entrati in polemica, ma non ci sono stati momenti di violenza. Le forze dell'ordine in assetto antisommossa, hanno comunque allontanato i manifestanti dal palco del comizio.

Tags:
Catania, Sicilia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik