Widgets Magazine
12:00 24 Agosto 2019
Le bandiere degli USA e della Turchia

Turchia annuncia intesa con Usa su zona di sicurezza in Siria

© flickr.com / Victoria Pickering/http://bit.ly/1vtCH3w
Politica
URL abbreviato
1010

Il ministero della Difesa turco ha dichiarato oggi di aver concordato con gli Stati Uniti la creazione di un centro operativo congiunto in Turchia per il coordinamento e la gestione di una zona di sicurezza nel nord della Siria.

Lo riporta Reuters. La Turchia e gli Stati Uniti, alleati all'interno del patto atlantico, sono rimasti lontani per mesi per questioni legate alle finalità e al controllo della zona di sicurezza nel territorio siriano in prossimità del confine turco.

Dopo tre giorni di colloqui ad Ankara, il ministero della Difesa della Turchia ha comunicato che i due Paesi hanno trovato l'intesa per creare il centro di comando congiunto in Turchia, inoltre hanno deciso di adottare ulteriori misure per agevolare il ritorno in patria dei profughi siriani. 

Allo stesso tempo non c'è alcuna menzione sul fatto se le parti siano riuscite a superare le due divergenze più importanti. La prima riguarda l'estensione della zona di sicurezza, la seconda è chi avrà il comando delle forze di pattugliamento dislocate in questo territorio. 

Ricordiamo che in questa zona a ridosso del confine turco operano gruppi armati curdi, alleati della coalizione statunitense contro l'Isis, contro cui più di una volta il presidente della Turchia Erdogan ha minacciato operazioni militari, anche negli ultimi giorni.

D'altra parte il numero uno del Pentagono Mark Esper aveva avvertito Ankara che gli Stati Uniti avrebbero “impedito qualsiasi invasione unilaterale del territorio siriano che avrebbe minacciato gli interessi degli alleati delle Forze Democratiche Siriane in lotta contro i terroristi dell'Isis". 

Tags:
Difesa, Sicurezza, Curdi, crisi in Siria, Siria, Turchia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik