Widgets Magazine
10:53 22 Agosto 2019
Boris Johnson e Donald Trump nel quartiere generale ONU a New York

Johnson preso da Brexit, non pensa all'Iran – Parlamento iraniano

© REUTERS / Kevin Lamarque
Politica
URL abbreviato
1113

La “crisi delle petroliere” nei rapporti tra Iran e Regno Unito avviene contemporaneamente alla nomina di Boris Johnson a premier britannico. Come agirà Johnson nei confronti di Teheran?

Il presidente Donald Trump ha espresso la sua soddisfazione riguardo alla nomina di Boris Johnson e si è anche dimostrato compiaciuto del fatto che quest’ultimo venisse definito come il suo “sosia britannico”.

Heshmatullah Falahatpisheh, che dirige la Commissione per la sicurezza nazionale e la politica estera al Parlamento della Repubblica Islamica dell’Iran, ha rilasciato a Sputnik un’intervista dove esprime le sue previsioni riguardo ai possibili cambiamenti della politica di Londra nei confronti di Teheran con l’arrivo di Boris Johnson al potere, in particolare considerando la situazione creatasi nel Golfo Persico. Johnson sarà un “sosia” di Trump anche nella politica?

“Queste convinzioni di Trump solo sbagliate per diverse ragioni. In Regno Unito c’è un altro sistema politico, che non permetterà mai di nascere a un fenomeno come il “trumpismo”. Se parliamo delle relazioni con l’Iran, non appena qualsiasi paese europeo comincia a maturare posizioni anti-iraniane, il Regno Unito li appoggia subito; non appena negli USA si formano umori anti-iraniani, il Regno Unito è sempre qui e supporta la politica anti-Iran”, ha dichiarato Heshmatullah Falahatpisheh.

“Nella situazione attuale, cioè dopo la storia delle petroliere iraniane e britanniche, gli inglesi non hanno intenzione di aggiustare i rapporti. Secondo la mia opinione, con l’arrivo di Johnson al potere non cambierà niente. L’unica questione che occuperà un posto centrale nella sua politica è la Brexit, mentre i rapporti con l’Iran avranno un ruolo secondario”, ha concluso il politico.

Correlati:

Boris Johnson troppo leggero con gli investitori russi secondo stampa liberal
Boris Johnson riuscirà a uscire dall'UE entro il 31 ottobre?
Premier Johnson: interesse della Ue evitare la hard Brexit
Tags:
Boris Johnson, Regno Unito, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik