Widgets Magazine
05:14 24 Agosto 2019
Donald Trump

Trump: antifascisti e radical chic come terroristi

© REUTERS / CARLOS BARRIA
Politica
URL abbreviato
9116

Il movimento Antifa potrebbe essere riconosciuto negli Stati Uniti come organizzazione terroristica. Lo ha scritto su Twitter il presidente americano Donald Trump.

"Stiamo valutando la possibilità di dichiarare l'Antifa, psicopatici codardi con visioni radicali di sinistra che opprimono e colpiscono sulla testa i deboli con mazze da baseball, una grande organizzazione terroristica (insieme alla banda da strada MS-13 ed altri movimenti simili). Così sarà più facile per la polizia svolgere il proprio lavoro!", il tweet dell'inquilino della Casa Bianca.

​Lo scorso 30 giugno a Portland, i militanti dell'Antifa si sono scontrati con i rappresentanti del movimento di estrema destra "Proud Guys". E' rimasto contuso il giornalista conservatore Andy Ngo, scatenando l'ira di Trump.

Il movimento Antifa

Il movimento Antifa è un collettivo antifascista internazionale di estrema sinistra e una rete spontanea e transpartitica di militanti, attivisti e simpatizzanti indipendenti schierati contro il neonazismo. Allo stesso tempo i loro metodi spesso oltrepassano la legge.

Trump non è nuovo ad attacchi contro esponenti della sinistra e progressisti. In precedenza aveva criticato 3 donne del Partito Democratico al Congresso, invitandole a fare ritorno nei propri Paesi d'origine anzichè dire ad alta voce alla gente degli Stati Uniti, la più grande e forte nazione del mondo, come governare". Questo episodio aveva provocato la reazione stizzita del numero uno della Siemens Joe Kaeser, che aveva accusato l'inquilino della Casa Bianca di essere il volto del razzismo e dell'esclusione.

Tags:
Neonazismo, Società, Terrorismo, Casa Bianca, USA, Donald Trump
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik