Widgets Magazine
07:50 26 Agosto 2019
Donald Trump al confine con Messico

Corte Suprema USA da via libera a Trump per spendere fondi militari per il muro

© AP Photo / Jacquelyn Martin
Politica
URL abbreviato
134

Venerdì la Corte Suprema si è pronunciata a favore del presidente Donald Trump, consentendogli di procedere con i piani per deviare miliardi di dollari di fondi del Pentagono per la costruzione del suo muro di confine con il Messico.

La decisione dei giudici di revocare il congelamento dei soldi consente a Trump di compiere progressi su un'importante promessa della campagna elettorale 2016. Trump ha celebrato la sentenza su Twitter.

​"Wow! Grande VITTORIA per il Muro", ha scritto su Twitter Trump in reazione alla sentenza, che gli permetterà di adempiere alla sua grande promessa elettorale di costruire l'enorme muro. "Grande vittoria per la sicurezza delle frontiere e lo stato di diritto!"

Trump ha dichiarato un'emergenza nazionale all'inizio di quest'anno nel tentativo di aggirare il Congresso e ottenere finanziamenti per il suo progetto, dopo che la situazione di stallo ha portato al più lungo shutdown del governo nella storia degli Stati Uniti.

Ma circa 20 stati degli Stati Uniti insieme a diritti e gruppi ambientalisti e comunità di confine continuano a supportare azioni legali secondo le quali la dichiarazione di emergenza viola la costituzione.

Un giudice federale della Corte d'Appello del Nono Circuito aveva emesso un'ingiunzione temporanea contro l'utilizzo dei fondi del Dipartimento della Difesa per la costruzione del muro meridionale col Messico.

Venerdì, la Corte Suprema ha annullato la decisione del tribunale con una sentenza scrivendo che il governo aveva "fatto una dimostrazione sufficiente in questa fase",  e che i gruppi d’opposizione non sono erano in grado di contestare l'allocazione di fondi, cosa che ha liberato fondi per il presidente mentre procede il contenzioso.

Il presidente della Camera Nancy Pelosi e il leader della minoranza al Senato Chuck Schumer e i principali democratici del Congresso hanno denunciato la sentenza.

​Pelosi ha sostenuto che il presidente grazie a uno straboccamento del potere dell'esecutivo ha aggirato il Congresso per ottenere il finanziamento. Ha scritto su Twitter in merito che "i nostri Fondatori hanno progettato una democrazia governata dal popolo, non una monarchia".

La disputa per i fondi del muro con il Messico

Trump aveva originariamente richiesto $ 5,7 miliardi per il suo muro di confine, ma dopo un tiro alla fune con uno shutdown del governo federale record di 35 giorni, ha firmato con riluttanza il disegno di legge che includeva stanziamenti di soli $1,4 miliardi per una barriera al confine, e non specificamente un muro.

Quindi, citando una "invasione" di droghe e criminali, Trump ha dichiarato un'emergenza nazionale al confine, che gli avrebbe permesso di utilizzare miliardi di dollari in altri finanziamenti del governo.

I $ 2,5 miliardi di fondi del Dipartimento della Difesa in gioco nella sentenza della Corte Suprema facevano parte di quel denaro riproposto.

Correlati:

Trump annuncia i provvedimenti in risposta alla tassa digitale
Trump racconta come i patrioti americani occuparono gli aeroporti nel XVIII secolo
Russiagate: il comune destino di Trump e Salvini
Tags:
Muro al confine, Muro, Muro, Donald Trump
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik