Widgets Magazine
20:49 22 Ottobre 2019

Ex cancelliere austriaco contro le Ong che aiutano i migranti nel Mediterraneo

© AP Photo / Olmo Calvo
Politica
URL abbreviato
3250
Seguici su

Sebastian Kurz afferma che le organizzazioni non governative "danno false speranze e trascinano inavvertitamente un numero ancor più grande di persone in una situazione pericolosa".

L'ex cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha criticato le organizzazioni non governative che portano i migranti salvati nel Mar Mediterraneo in Europa.

"In questo modo danno false speranze e inavvertitamente trascinano ancora più persone in una situazione pericolosa", ha detto il politico in un'intervista al quotidiano tedesco Welt am Sonntag pubblicata oggi.

"Finché il salvataggio è legato ad un biglietto omaggio per l'Europa centrale, sempre più persone si metteranno in viaggio", ha avvertito Kurz.

Ha osservato che le morti dei migranti nel Mar Mediterraneo si fermeranno solo quando l'Europa riuscirà a rimpatriare i clandestini o nel Paese di transito.

Uno degli ultimi tentativi di una nave con i migranti di entrare nel porto dell'isola di Lampedusa, contrariamente al divieto delle autorità italiane, si è concluso con l'arresto della capitana di Sea Watch Carola Rackete. Successivamente il Gip le ha revocato gli arresti domiciliari e rimesso in libertà. Questa notte sono sbarcati a Lampedusa altri migranti tratti in salvo dal veliero Alex della Ong Mediterranea.

Tags:
Sebastian Kurz, Mediterraneo, Migranti, ONG, Lampedusa, Italia, Austria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik