Widgets Magazine
04:22 24 Agosto 2019

Per Theresa May ora “impossibile” normalizzazione rapporti con Russia

© Sputnik . Ilya Pitalev
Politica
URL abbreviato
6014

La premier britannica è convinta che la Russia "deve scegliere una strada diversa".

La premier britannica Theresa May ha ribadito oggi ancora una volta di non ritenere possibile la normalizzazione delle relazioni tra Londra e Mosca allo stato attuale. Lo ha dichiarato intervenendo alla Camera dei Comuni (la camera bassa del Parlamento britannico) per riferire i risultati del vertice del G20 di Osaka, dove a margine dei lavori ha incontrato il presidente russo Vladimir Putin.

"Durante l'incontro con il presidente Putin, gli ho detto che la normalizzazione delle relazioni bilaterali non sarebbe avvenuta finché la Russia non avesse messo fine alle sue azioni irresponsabili che minacciano la Gran Bretagna ed i suoi alleati", ha affermato la May. La Russia ha costantemente rigettato questo tipo di accuse.

Come azioni inaccettabili che per le autorità britanniche avrebbe intrapreso la Russia, la May ha menzionato l'avvelenamento avvenuto lo scorso anno a Salisbury dell'ex colonnello del Gru russo Sergey Skripal e sua figlia Julia, nonché la morte per l'avvelenamento del cittadino britannico Dawn Sturgess. "L'uso di un agente nervino letale nelle strade del nostro Paese è stato un atto ignobile che ha portato alla morte di Dawn Sturgess. Ho chiarito che la Gran Bretagna ha prove inconfutabili secondo cui c'è la Russia dietro questo attacco e che vogliamo che i due responsabili siano consegnati alla giustizia", ha detto la May.

"La Gran Bretagna è disposta a rapporti diversi, ma affinchè avvenga la Russia deve scegliere una strada diversa", ha aggiunto.

Tags:
Politica Internazionale, Theresa May, Vladimir Putin, Russia, Regno Unito
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik