Widgets Magazine
14:43 17 Ottobre 2019

Sea Watch, Salvini vs Francia: “Inaccettabile? Allora i prossimi vadano a Marsiglia”

© Sputnik . Evgeny Utkin
Politica
URL abbreviato
La vicenda della Sea Watch 3 (27)
4130
Seguici su

Botta e risposta al fulmicotone tra la portavoce del governo francese ed il Ministro italiano. Da una parte le accuse di ‘comportamento inaccettabile’, dall’altro il classico tweet in risposta.

​Questo episodio non è che l'ennesimo scambio di accuse tra i rappresentanti dei due Paesi. 

La Francia ha spesso rimproverato all'Italia la propria politica immigratoria e la chiusura dei porti voluta da Salvini ma non pare essa stessa si sia nel contempo particolarmente dimostrata al contrario molto aperta all'immigrazione clandestina subsariana.

“L'Italia non è un Paese indegno però il comportamento del vicepremier e ministro dell'Interno italiano, Matteo Salvini, sulla questione dei migranti non è accettabile"- queste le testuali parole della portavoce del governo francese, Sibeth Ndiyaye, in una intervista stamane sul caso Sea Watch. La ‘diplomatica’ ha poi aggiunto che l’Italia non sarebbe “all’altezza” sulla questione dei migranti.

La risposta del ministro dell'Interno Matteo Salvini è stata a stretto giro:

​Lo sbarco e lo speronamento della motovedetta della Guardia di Finanza hanno provocato la durissima reazione del vicepremier Matteo Salvini, che in precedenza aveva chiuso i porti e si era opposto allo sbarco di Sea Watch: aveva definito "criminale" il comportamento della comandante Rackete, che aveva messo a repentaglio la vita degli uomini delle fiamme gialle che fino all'ultimo avevano tentato di impedire alla nave l'attracco nel porto.

La Ong tedesca ha pubblicato sulla sua pagina Twitter un post a difesa dalle "accuse ingannevoli" della comandante Carola Rackete, arrestata dopo l'attracco al porto di Lampedusa.

Tema:
La vicenda della Sea Watch 3 (27)
Tags:
Italia, Francia, Matteo Salvini, Sea Watch
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik