Widgets Magazine
05:01 23 Luglio 2019
Bandiere della Russia e dell'Italia

Senatori italiani pronti a firmare protocollo di cooperazione con partner russi

© Foto : minsvyaz.ru
Politica
URL abbreviato
3201

Il protocollo di cooperazione tra la commissione Esteri del Senato italiano e la commissione Esteri della camera alta del Parlamento russo (Consiglio della Federazione) sarà firmato domani durante la visita di una delegazione di senatori italiani a Mosca.

Lo ha dichiarato a Sputnik il presidente della commissione Esteri del Senato Vito Rosario Petrocelli.

"Lo scopo principale della nostra visita a Mosca sarà la firma di un protocollo di cooperazione con la commissione per gli affari esteri del Consiglio della Federazione, guidata da Konstantin Kosachev. Abbiamo avuto l'opportunità di concordare questo documento negli ultimi mesi. Permetterà di incontrarci non meno di una volta all'anno per discutere questioni di reciproco interesse", ha detto Petrocelli.

Secondo il senatore, questa trasferta sarà la prima visita ufficiale in Russia dei rappresentanti della commissione che dirige. Oltre allo stesso Petrocelli (M5S) ci saranno il senatore Gianluca Ferrara (M5S) e un rappresentante dell'opposizione Enrico Aimi (Forza Italia). E' il solito formato di una delegazione del Senato italiano per le visite ufficiali all'estero, ha rilevato Petrocelli.

​"L'idea di firmare un protocollo di cooperazione è nata durante il nostro incontro con Kosachev lo scorso settembre a New York in una sessione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Allora avevamo parlato dell'importanza di discutere insieme le varie questioni di reciproco interesse per i nostri parlamentari", ha detto l'interlocutore dell'agenzia.

Tra questi argomenti Petrocelli ha citato, prima di tutto, la cooperazione economica tra la Federazione Russa e l'Italia e le questioni più importanti dell'agenda internazionale. "Inoltre esamineremo le questioni relative alla lotta al terrorismo e di sicurezza, il contrasto al traffico di esseri umani e la situazione in Europa e nel Medio Oriente. E' prevista la possibilità di discutere altre questioni che non sono direttamente collegate alla politica estera, ad esempio la cooperazione culturale, la difesa dell'ambiente ed i cambiamenti climatici, quando si intreccia con le relazioni internazionali".

Il senatore Petrocelli ha sottolineato che la questione delle sanzioni antirusse della UE è stato il tema principale della comunicazione tra i membri della sua commissione e i colleghi del Consiglio della Federazione all'interno dei preparativi sul protocollo di cooperazione.

"Il nostro governo deve trovare alleanze all'interno dell'Unione Europea per superare le sanzioni. Siamo consapevoli di non poterlo fare da soli, quindi dobbiamo trovare dei modi, dobbiamo trovare alleati in questo campo, prima di tutto tra chi soffre del calo dello scambio commerciale con la Russia, per revocare queste sanzioni," - ha detto Petrocelli.

"Vogliamo lavorare proprio in questa direzione e, dopo la visita, prepareremo una risoluzione speciale. In questo documento intendiamo proporre di trovare le alleanze necessarie all'interno dell'Unione europea per superare le sanzioni antirusse. E' ciò che noi, come Senato, come Parlamento, intendiamo proporre al governo nazionale", ha affermato il senatore.

La delegazione di senatori italiani resterà in Russia dal 16 al 19 giugno.

Tags:
Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Visita a Mosca, Cooperazione, Russia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik