23:30 10 Dicembre 2019
Recep Tayyip Erdogan

Erdogan insiste, a metà luglio le prime consegne dei lanciamissili russi S-400

© Sputnik . Aleksei Filippov
Politica
URL abbreviato
291
Seguici su

Secondo il presidente turco, relativamente alla questione non ci sono problemi.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato che le consegne dei sistemi missilistici antiaerei S-400 acquisiti da Ankara inizieranno nella prima metà di luglio. Il capo di Stato turco lo ha dichiarato ai giornalisti a bordo del suo aereo mentre ritornava in patria da Dushanbe, dove aveva preso parte alla Conferenza sulle misure di interazione e rafforzamento della fiducia in Asia (CICA).

"Abbiamo discusso la questione degli S-400 con la Russia. E' un argomento chiuso, non ci sono problemi, penso che le consegne inizieranno nella prima metà di luglio", il canale televisivo NTV riporta le parole del presidente turco.

Erdogan ha ribadito che Ankara non intende rinunciare all'accordo sugli S-400.

"Abbiamo firmato, finiremo ciò che abbiamo iniziato. Come parte del prestito la Russia ci ha fornito diverse esenzioni ed ha concesso tassi che non esistono sui mercati internazionali", ha aggiunto il presidente.

Ha inoltre riferito che il ministero della Difesa sta preparando la risposta alla lettera del segretario alla Difesa americano Patrick Shanahan, riguardo la decisione di Washington di sospendere la partecipazione della Turchia dal programma di addestramento dei piloti turchi negli Stati Uniti per la guida dei nuovi caccia-bombardieri F-35 a seguito dell'acquisizione degli S-400.

"Molto presto, forse persino questa settimana, la corrispondente lettera verrà inviata", ha affermato Erdogan.

Tags:
Difesa, Sicurezza, Armi, Pentagono, USA, Turchia, Russia, Sistema antiaereo S-400, Recep Erdogan
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik