14:03 17 Novembre 2019

Proteste ad Hong Kong, da Pechino accuse contro l'Occidente

© REUTERS / Athit Perawongmetha
Politica
URL abbreviato
3121
Seguici su

La Cina accusa l'Occidente di sostenere apertamente i manifestanti ad Hong Kong. La corrispondente dichiarazione è stata fatta dal portavoce ufficiale del ministero degli Esteri della Repubblica Popolare Cinese Geng Shuang; le sue parole sono state pubblicate sul sito web del dicastero diplomatico di Pechino.

Il rappresentante del ministero degli Esteri cinese ha sottolineato che i Paesi occidentali ricorrono a dichiarazioni irresponsabili ed alcuni politici sostengono apertamente gli oppositori della legge sull'estradizione. Ha evidenziato che gli eventi di Hong Kong sono esclusivamente una questione interna della Cina.

Secondo Geng Shuang, i diritti e le libertà di cui godono i residenti di Hong Kong sono pienamente tutelati dalla legge.

Alle proteste di Hong Kong ha preso parte circa un milione di persone. Le proteste di piazza sono le più grandi dal 1997.

Il disegno di legge consentirà di esaminare le richieste di estradizione da parte delle autorità cinesi, Taiwan e Macao. Ora Hong Kong non ha accordi di estradizione con questi territori. Pechino sostiene che le nuove misure interesseranno solo le persone coinvolte nei reati più gravi: omicidio e stupro. In ogni caso l'estradizione verrà acconsentita solo col via libera dei magistrati. I sostenitori del disegno di legge affermano che l'estradizione non andrà a colpire i dissidenti politici. Tuttavia i critici della legge sostengono il contrario, evidenziando la tortura e l'arbitrarietà del sistema giudiziario cinese.

Tags:
Geng Shuang, Occidente, Opposizione, Manifestazione, Proteste, Legge, estradizione, Hong Kong, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik