22:52 17 Giugno 2019
Hassan Rouhani, presidente dell'Iran

Iran non inizierà nessuna guerra con gli USA, dichiara Rouhani dopo colloqui con Abe

© REUTERS / Charles Platiau
Politica
URL abbreviato
1160

L'Iran non intende iniziare una guerra con gli Stati Uniti, ha dichiarato ancora una volta il presidente iraniano Hassan Rouhani a margine dei colloqui con il premier giapponese Shinzo Abe.

"Ho detto al premier che nella regione non saremo il Paese che inizierà la guerra, anche con gli Stati Uniti, ma se ci faranno la guerra, la nostra risposta sarà decisa", ha detto Rouhani durante una conferenza stampa.

In aggiunta il presidente iraniano ha dichiarato che Tokyo vuole continuare a comprare il petrolio iraniano. Lo ha riferito dopo i colloqui con il primo ministro giapponese Shinzo Abe sullo sfondo degli sforzi americani di annullare le esportazioni petrolifere iraniane.

"L'interesse del Giappone per continuare a comprare il petrolio dall'Iran ... può garantire lo sviluppo delle relazioni tra i due Paesi".

Nel 2018 gli Stati Uniti si sono ritirati unilateralmente dall'accordo internazionale con l'Iran sul suo programma nucleare ed hanno ripreso le sanzioni contro Teheran. Allo stesso tempo, Cina, India, Italia, Grecia, Giappone, Corea del Sud, Taiwan e Turchia sono state risparmiate dalle misure afflittive americane contro l'industria petrolifera iraniana fino al 2 maggio, in questo modo i suddetti Paesi potevano acquistare determinate quote di petrolio iraniano. Il 22 aprile l'amministrazione Trump aveva annunciato che non avrebbe esteso queste esenzioni.

Correlati:

Premier giapponese Abe in visita a Teheran
Tags:
Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Medio Oriente, situazione in Medio Oriente, Petrolio, Shinzo Abe, Hassan Rouhani, Giappone, USA, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik