20:41 03 Agosto 2020
Politica
URL abbreviato
0 60
Seguici su

Il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif ha legato le tensioni in Medio Oriente con la guerra economica degli Stati Uniti contro l'Iran.

"La nuova tensione nella nostra regione è il risultato della guerra economica americana contro l'Iran: la de-escalation è possibile solo dopo la fine della guerra economica", ha affermato Zarif in una conferenza stampa con il ministro degli esteri tedesco Heiko Maas a Teheran.

"Siamo convinti che la Germania e la UE possano ricoprire un ruolo importante nel porre fine a questa tensione", ha aggiunto il capo della diplomazia iraniana.

Negli ultimi mesi i rapporti tra Stati Uniti ed Iran sono peggiorati significativamente. Le autorità statunitensi hanno imposto dure sanzioni contro settori chiave dell'economia iraniana e continuano ad aumentare le pressioni sanzionatoria. L'obiettivo dichiarato di Washington è il "cambio di comportamento" della Repubblica Islamica. Gli Stati Uniti hanno inoltre inserito il Corpo delle guardie della rivoluzione islamica (forze di sicurezza iraniane, IRGC) nella lista delle organizzazioni terroristiche. In risposta Teheran ha riconosciuto il Comando Centrale delle forze armate statunitensi (CENTCOM) come organizzazione terroristica, e gli stessi Stati Uniti come Paese "sponsor del terrorismo".

Tags:
Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Medio Oriente, situazione in Medio Oriente, USA, Unione Europea, UE, Javad Zarif, Iran, Germania, Heiko Maas
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook