Widgets Magazine
21:37 23 Settembre 2019
Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov

Capo diplomazia russa accusa Trump di fake news

© Sputnik . Ilya Pitalev
Politica
URL abbreviato
La crisi politica in Venezuela (428)
4190
Seguici su

Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha definito fake la dichiarazione secondo cui la Russia avrebbe ritirato "i suoi uomini" dal Venezuela, come sostenuto dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

"Per me è ovvio", ha detto Lavrov in un'intervista con un portale russo, rispondendo alla domanda se sia possibile definire queste affermazioni false.

"Sono rimasto sorpreso quando l'ho letto. Non abbiamo avvisato nessuno. A quanto pare ha letto un articolo del Wall Street Journal, che è stato già commentato sia da Rostec che dal nostro dicastero. Si parlava di alcune migliaia di specialisti russi che erano stati portati via da lì,"- ha aggiunto Lavrov.

Ha notato che Mosca "non ha mai nascosto" che tecnici militari russi si trovavano in Venezuela per la manutenzione di equipaggiamenti conformemente ad accordi intergovernativi legittimi firmati molti anni fa.

"E' stato dato il numero, 95 esperti, che si erano recati l'ultima volta per eseguire normali lavori di manutenzione richiesti come parte dei nostri obblighi derivanti da questi accordi. Non riesco a immaginarlo da dove provenivano le informazioni che abbiamo "segnalato" agli americani di evacuare i nostri tecnici da lì. Tutto questo mi fa dubitare della qualità di quei consiglieri che mettono le informazioni sul tavolo per il presidente degli Stati Uniti", ha sottolineato il ministro degli Esteri russo.

Tema:
La crisi politica in Venezuela (428)
Tags:
Wall Street Journal, Donald Trump, Politica Internazionale, Il Ministero degli Esteri della Russia, Sergej Lavrov, Situazione in Venezuela, Venezuela, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik