05:42 13 Dicembre 2019
Boris Johnson

Trump: “Boris Johnson farebbe un buon lavoro” come premier, politici britannici indignati

© AFP 2019 / Kirsty Wigglesworth
Politica
URL abbreviato
0 40
Seguici su

I politici britannici credono che se Theresa May si permettesse di dire che il democratico Joseph Biden sarebbe un buon presidente degli Stati Uniti i cittadini americani si indignerebbero.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è stato duramente criticato nel Regno Unito dopo aver affermato che l'ex capo del Foreign Office britannico, Boris Johnson, avrebbe svolto un lavoro eccellente come primo ministro del paese se fosse eletto nuovo leader del partito conservatore. Sulla reazione dei politici britannici alle parole di Trump, suonata nella sua intervista al quotidiano The Sun, ha detto domenica sul suo sito web The Independent.

"Nessun altro presidente o primo ministro penserebbe nemmeno di fare una tale affermazione. (Trump) è ben consapevole che ciò vale anche per i presidenti degli Stati Uniti, ma è così narcisista ed egocentrico che gli piace considerarsi il padrone dei destini del mondo "Non c'è nulla di illegale o incostituzionale nelle sue parole, ma questo è una spudorata ingerenza negli affari degli altri", ha detto l'ex ministro degli Esteri britannico (1995-1997), il conservatore Malcolm Rifkind, citato dalla pubblicazione.

Secondo Rifkind, lo stesso Trump e la maggior parte degli altri americani sarebbero indignati se il capo del governo britannico, Theresa May, si permettesse di dire che il democratico Joseph Biden sarebbe un buon capo della Casa Bianca. Il politico britannico ha anche notato che l'elogio di Trump potrebbe fare l’effetto contrario, riducendo le possibilità di Johnson di vincere la corsa per la posizione di Primo Ministro, dal momento che "a nessuno piace quando la gente da fuori interviene nelle campagne elettorali".

L'indignazione per le parole di Trump è stata espressa anche da Jeremy Corbyn, capo dell'opposizione Laburista del Regno Unito, e Vince Cable, leader del partito europeista liberaldemocratico, che ha affermato che il sostegno di Trump è una forte argomentazione affinché Johnson non guidi il governo britannico.

"Il tentativo del presidente Trump di decidere chi sarà il prossimo primo ministro della Gran Bretagna è un'interferenza assolutamente inaccettabile nei processi democratici di un altro stato.Il prossimo primo ministro dovrebbe essere scelto non dal presidente degli Stati Uniti, e non dai 100.000 membri del partito conservatore che non rappresentano gli interessi di nessuno, ma dal popolo britannico nelle elezioni generali ", ha detto Corbin, ricordando che, dal punto di vista dell'opposizione, cambiare il leader dei Tory, che diventerà il nuovo primo ministro dopo le dimissioni di Theresa May, è controproducente in una situazione in cui il partito al governo è profondamente diviso sulla questione del Brexit.

In un'intervista con il Sun, pubblicata venerdì, Trump ha dichiarato che "Boris avrebbe fatto un ottimo lavoro" come primo ministro e "sarebbe stato grandioso" in questo ruolo. Il presidente americano ha notato che gli piace Johnson, che lo considera un politico di grande talento, aggiungendo che simpatizza anche con l'attuale capo della diplomazia britannica, Jeremy Hunt, che ha promesso di aumentare significativamente il budget della difesa del Regno Unito se diventerà primo ministro. Trump ha anche detto che molti dei politici Tory che hanno finora dichiarato le loro ambizioni principali si sono rivolti a lui per ottenere sostegno, senza indicare chi specificatamente.

Theresa May ha annunciato che si dimetterà da leader del partito conservatore il 7 giugno a causa dell'impossibilità di realizzare il ritiro del paese dall'UE. Rimarrà come capo del governo fino a quando il partito eleggerà un nuovo leader. Questo processo dovrebbe iniziare il 10 giugno e terminare nella seconda metà di luglio. Johnson è considerato il principale contendente per la leadership conservatrice.

Correlati:

Brexit, si presenta un’ottima opportunità per Boris Johnson
Boris Johnson denunciato per affermazioni false sulla Brexit
Trump critica l'UE per la posizione “troppo rigida” sulla Brexit
Tags:
Politica, politica, Gran Bretagna, Regno Unito, Boris Johnson, Donald Trump, Theresa May
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik