03:27 22 Novembre 2019

Elezioni Europee, Belgio: non è vero che la Russia si intromette

© AFP 2019 / Laurie Dieffembacq
Politica
URL abbreviato
462
Seguici su

Niente intromissioni da parte delle Russia nella campagna elettorale in Belgio secondo Filip Dewinter, deputato al Parlamento federale belga ed esponente del partito dell’opposizione Vlaams Belang (Interesse Fiammingo).

In Belgio il 26 maggio si terranno contemporaneamente due elezioni: quelle del Parlamento federale, che porteranno alla formazione in un nuovo governo, e quelle del Parlamento europeo.

“Si sentono discorsi sulle presunte intromissioni della Russia, ma non c’è niente di vero. Non ci sono intromissioni da parte di qualsivoglia gruppo politico o organo di potere russo”, ha detto Dewinter a Sputnik.

Secondo il deputato “questi discorsi sono finalizzati a compromettere le autorità russe”.

Ultimamente in Occidente si tratta spesso il tema della guerra d’informazione con i media russi. Nel 2016 il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione “sulla comunicazione strategica dell'UE per contrastare la propaganda nei suoi confronti da parte di terzi”, nella quale è indicato che la Russia fornirebbe appoggio finanziario ai partiti politici e alle organizzazioni dell’opposizione nei paesi membri dell’UE. Mosca ha definito la risoluzione espressione del decadimento del parlamentarismo e dell’idea di democrazia nella comunità europea.

Dopo le elezioni presidenziali avute luogo negli Stati Uniti nel 2016 la Russia è stata accusata di aver influenzato i risultati. Mosca ha a più riprese respinto le accuse, che il portavoce del presidente russo Dmitrij Peskov ha definito “assolutamente infondate”. Commentando le presunte intromissioni della Russia nelle elezioni degli altri paesi, il ministro degli Esteri Sergej Lavrov ha affermato che non sussistono fatti che le possano provare.

ELEZIONI EUROPEE 2019

Correlati:

Juncker attacca i partiti anti-sistema alla vigilia delle elezioni europee
L’Unione Europea in cerca di autorevolezza in politica estera
L’allarme dei professori: gli spagnoli non sono interessati alle elezioni europee e fanno male
Tags:
Belgio, Russia-UE, Russia, Filip Dewinter, Elezioni europee 2019, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik