Widgets Magazine
20:57 20 Agosto 2019
Presidente dell'Estonia Kersti Kaljulaid

Presidente Estonia si oppone a ripristino diritto di voto della Russia nell’APCE

© REUTERS / Ints Kalnins
Politica
URL abbreviato
3117

La presidente dell’Estonia Kersti Kaljulaid si è opposta al ripristino del diritto di voto della Russia nell'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa (APCE). Questo è stato riportato dalla pubblicazione locale Pealinn.ee.

Il capo dello stato ha criticato questa decisione a causa della "violazione da parte della Russia del diritto internazionale e delle sue promesse".

Allo stesso tempo, la presidente estone ha aggiunto che crede in un dialogo con la Russia.

Venerdì scorso, il Consiglio d'Europa ha dichiarato la necessità di una partecipazione paritaria al lavoro dell'organizzazione da parte di tutti i suoi membri. Il senatore Konstantin Kosachev ha affermato che la Russia "monitorerà la reazione a questa decisione e le successive azioni da parte dell'APCE".

Dopo il referendum in Crimea nel 2014, i rappresentanti russi presso l’APCE sono stati privati di una serie di diritti.

Mosca ha cessato di partecipare alle riunioni e nel 2017 ha sospeso il pagamento dei contributi fino al completo ripristino dei poteri della delegazione russa. Allo stesso tempo, l'organizzazione ha riconosciuto che le azioni di Mosca hanno portato a difficoltà finanziarie.

Correlati:

L'Estonia rivendica alcuni territori della Russia
L'Estonia si è opposta al ritorno della delegazione russa all'APCE
APCE rifiuta di discutere i rapporti con Duma di Stato e Consiglio della Federazione
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik