06:21 10 Dicembre 2019
Il ministero degli Esteri britannico

Regno Unito: sondaggio rivela candidato favorito al posto di primo ministro

© AFP 2019 / Niklas Halle'n
Politica
URL abbreviato
104
Seguici su

L'ex ministro degli Esteri britannico Boris Johnson è il principale contendente per la carica di primo ministro dopo le dimissioni dell'attuale capo del governo, Theresa May, riporta il 18 maggio il Times.

Secondo un sondaggio tra i membri del partito conservatore al governo, preparato dal servizio sociologico YouGov, l'ex ministro degli esteri è sostenuto dal 39% dei partecipanti allo studio.

L'ex ministro della Brexit Dominic Raab è al secondo posto in popolarità con il 13%.

Il terzo posto è conteso dal ministro dell'Ambiente, dell'alimentazione e dello sviluppo agricolo, Michael Gove e dal ministro dell'Interno Sajid Javid, con il sostegno del 9% degli intervistati.

Nel caso di un singolo confronto tra Johnson e Raab, quest'ultimo sarebbe sostenuto dal 41% degli intervistati, riferisce Gazeta.ru.

Il 16 maggio Johnson ha dichiarato che intende prendere parte alle elezioni per la carica di leader del partito conservatore britannico, e quindi il primo ministro del paese, quando Theresa May lascerà questi incarichi.

Il 27 marzo, il leader conservatore Theresa May ha promesso di dimettersi come capo del partito e primo ministro della Gran Bretagna se il parlamento approverà il suo accordo con l'Unione Europea in merito al ritiro dall'UE. Ora, secondo i media, dovrà dimettersi se il voto sulla Brexit fallirà di nuovo.

I parlamentari britannici hanno già bloccato l'accordo sulla Brexit di Theresa May tre volte. L'uscita dalla stessa UE doveva avvenire il 29 marzo, ma a causa di una votazione senza successo doveva essere rinviata al 31 ottobre 2019. Il quarto voto è previsto per giugno.

Correlati:

L'ambasciata russa in Gran Bretagna segnala pregiudizi nei confronti dei diplomatici
La Gran Bretagna ha approvato una legge che impedisce la Brexit “dura”
Telegraph: conservatori in Gran Bretagna discutono possibilità nuovo voto di sfiducia a Theresa May
Tags:
ministro degli Esteri, Ministero degli Esteri, Dimissioni, Gran Bretagna, Regno Unito
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik