Widgets Magazine
08:57 18 Luglio 2019
La Duma della Federazione Russa

Per Mosca le nuove sanzioni USA contro il Venezuela sono vendetta per il fallito golpe

© Sputnik . Sergey Kuznecov
Politica
URL abbreviato
La crisi politica in Venezuela (417)
2132

Introducendo ed allargando le sanzioni contro il Venezuela e le imprese legate, gli Stati Uniti proseguono la politica illegale di pressione contro le autorità legittime del Paese; i tentativi americani di organizzare un colpo di stato in Venezuela sono falliti, l'espansione delle sanzioni è una sorta di vendetta contro le indagini della giustizia contro i ribelli, mentre la loro revoca è una ricompensa ai traditori, ha sostenuto il presidente della commissione Esteri della Duma Leonid Slutsky.

Gli Stati Uniti hanno esteso le sanzioni contro il Venezuela, aggiungendo due compagnie e due navi, ha comunicato oggi il Dipartimento del Tesoro. Due compagnie di navigazione sono incluse nella blacklist statunitense: Monsoon Navigation Corporation e Serenity Maritime Limited. Inoltre due navi sono finite sotto sanzioni: Leon Dias e Ocean Elegance.

"Gli Stati Uniti, introducendo e ampliando le sanzioni contro il Venezuela e le aziende legate a Caracas, continua ad esercitare pressioni illegali sulle legittime autorità della Repubblica Bolivariana. Vi è un'aperta, grossolana ed evidente ingerenza negli affari interni di uno Stato sovrano", ha dichiarato Slutsky ai giornalisti.

Il parlamentare russo ha sottolineato che Washington non ha il diritto di decidere se gli arresti in un altro Paese straniero siano legali o meno.

"Può essere determinato solo dai tribunali del Venezuela, sulla base della legislazione nazionale: nascondendosi dietro dichiarazioni ipocrite sulla difesa della democrazia e dei diritti umani, Washington colpisce Caracas con una serie di sanzioni nella speranza di portare il Paese nel caos. Pertanto l'allargamento delle sanzioni è una sorta di vendetta per i processi contro i ribelli, mentre la loro revoca è una ricompensa per i traditori della patria, tutto questo è cinicamente doloroso", ha concluso Slutsky.

Tema:
La crisi politica in Venezuela (417)
Tags:
Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Sanzioni, USA, Venezuela, Situazione in Venezuela, Russia, Duma, Leonid Slutsky
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik