Widgets Magazine
11:45 22 Settembre 2019

Iran sospende parte dei suoi obblighi dell'accordo nucleare

© AFP 2019 /
Politica
URL abbreviato
8151
Seguici su

Teheran ha inviato cinque lettere ai Paesi che hanno siglato l'accordo sul programma nucleare iraniano per notificare la sospensione di una parte degli impegni assunti.

"In queste lettere abbiamo riferito che abbiamo aspettato un anno <...> e rispettato tutti i nostri impegni. Oggi non vogliamo uscire dal piano d'azione globale dell'accordo, oggi saranno presi nuovi provvedimenti nell'ambito dell'accordo", ha dichiarato il presidente Hassan Rouhani durante un intervento trasmesso dal canale televisivo Press TV.

La Reuters, con riferimento all'agenzia locale IRIB, aveva precedentemente riportato che Regno Unito, Francia, Germania, Cina e Russia erano i destinatari delle lettere di notifica.

Il presidente iraniano ha sottolineato che l'accordo nucleare "non è ancora giunto alla fine".

Ciononostante Teheran non si considera obbligata a rispettare tutti i vincoli e modifica la sua posizione su due punti dell'accordo. Si tratta delle parti relative allo stoccaggio di uranio arricchito ed acqua pesante.

L'Iran concede 60 giorni ai cinque partner per implementare tutti gli obblighi affinchè vengano tutelati gli interessi di Teheran, inclusi i settori bancario e petrolifero.

In caso contrario il prossimo passo sarà lo stop alla modernizzazione del reattore di Arak, così come la rinuncia ai vincoli sul livello di arricchimento dell'uranio, si afferma in un comunicato del Consiglio supremo iraniano per la sicurezza nazionale.

Nel maggio 2018 Donald Trump aveva annunciato il ritiro di Washington dall'accordo. Aveva inoltre comunicato il ripristino di tutte le sanzioni contro Teheran, incluse quelle secondarie, ovvero contro gli altri Paesi che fanno affari con l'Iran. Inoltre è stato annunciato l'obiettivo di annullare le esportazioni di petrolio iraniano.

I restanti "cinque" Paesi protagonisti dell'accordo e Teheran hanno concordato di elaborare un meccanismo finanziario per le transazioni commerciali in elusione delle sanzioni statunitensi.

Correlati:

Iran, Zarif: gli USA non hanno diritto di chiamare gli altri “terroristi”
Gli Stati Uniti hanno di nuovo minacciato l'Iran con sanzioni per il nucleare
L'Iran risponde all'ultimatum USA sul nucleare
In Iran trovato il modo per aggirare le sanzioni USA
Tags:
Geopolitica, Nucleare, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Hassan Rouhani, Accordo con Iran, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik