15:47 05 Dicembre 2020
Politica
URL abbreviato
151
Seguici su

Il tribunale ha stabilito la prossima udienza per il processo dell'ex ministro della Difesa bulgaro Nikolay Nenchev il 1 luglio, riferisce Darik News.

La prima udienza del processo del politico si è svolta a febbraio 2017. Nenchev è accusato di aver deliberatamente impedito l'attuazione di un accordo di riparazione di un MiG-29 con la Federazione Russa nel 2015 come ministro della Difesa, e di aver invece stipulato un accordo con la Polonia. Inoltre, nel periodo 2014-2016 Nenchev non ha approvato il progetto dei costi di riparazione e di fornitura di pezzi di ricambio per un Mig-29. Come dichiarato nell'accusa, le azioni dell'ex ministro hanno causato danni significativi all'aeronautica bulgara: il numero dei voli dei piloti è diminuito drasticamente e l'addestramento di nuovo personale per i caccia è diventato impossibile.

Nenchev ha giustificato la sua decisione sostenendo che i prezzi offerti dalla Polonia erano più convenienti, che la Bulgaria condivide gli stessi valori con questo paese, e anche con "la necessità di liberarsi della dipendenza da paesi non NATO".

La decisione dell'ex ministro è stata fortemente respinta dall'aeronautica bulgara. L'attuale presidente del paese, Rumen Radev, a capo dell'aviazione, ha accusato Nenchev di irresponsabilità e ignoranza, e un cosmonauta bulgaro, il generale Alexander Alexandrov, ha sottolineato che la Polonia non aveva una licenza per riparare quest caccia. Secondo Aleksandrov, la Slovacchia ha riparato i suoi aeromobili con un contratto con la Federazione Russa, mantenendo così un alto livello di prontezza al combattimento. Ha anche detto che la Polonia importa pezzi di ricambio dalla Federazione Russa, e che quindi le riparazioni in Polonia non possono essere più economiche che in Russia. L'Aeronautica bulgara ha anche ricordato che la licenza è prima di tutto una garanzia di sicurezza del volo.

Lo stesso Nenchev ha ripetutamente negato le accuse e ha dichiarato di avere l'impressione che "le accuse contro di lui non vengano pronunciate da un giudice bulgaro, ma russo".

"Ho la sensazione di non essere accusato da un bulgaro, ma da un procuratore russo, perché ho violato gli interessi russi, ma difeso di fatto gli interessi bulgari", ha detto Nenchev nel 2018.

Correlati:

Politico bulgaro critica appello ad accoglienza del Papa: “problemi d'immigrazione in Italia”
Crisi demografica, mentre altri hanno fatto soldi eurodeputato bulgaro ha fatto figli
Il premier bulgaro: il 20 maggio comincia costruzione dell'Interconnector Grecia-Bulgaria. (VIDEO)
Tags:
aerei da guerra, aerei, Armamenti avanzati, Armamenti, Armamenti, Bulgaria, Russia, Nikolay Nenchev
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook