Widgets Magazine
19:55 17 Ottobre 2019
Il Presidente della Comissione Europea Jean-Claude Juncker

Juncker esorta paesi UE ad essere più “ambiziosi”

© Sputnik . Алексей Витвицкий
Politica
URL abbreviato
402
Seguici su

Il capo della CE, Jean-Claude Juncker, alla vigilia del vertice informale del 9 maggio, che discuterà le priorità per il prossimo quinquennio, ha esortato i paesi dell'UE ad agire in modo più ambizioso che mai, rafforzando il ruolo globale dell'UE.

Giovedì, dei negoziati informali tra 27 paesi dell'UE si svolgeranno in Romania, al termine dei quali i leader dovrebbero concordare una "bozza" del futuro programma strategico fino al 2024.

"Quando sono entrato in carica, ho detto che questa sarebbe stata la nostra ultima possibilità di mostrare agli europei che l’UE sta lavorando per loro: negli ultimi cinque anni ho lavorato instancabilmente per soddisfare le nostre promesse. Credo che in alcune aree abbiamo superato le aspettative, e in altre potremmo non averle soddisfatte, ma credo che abbiamo sempre agito dove era più importante", ha detto ai giornalisti a Bruxelles.

Secondo lui, "ora l'UE deve guardare avanti, trarre insegnamenti dall'esperienza e attingere ai suoi successi". "Dobbiamo essere ancora più ambiziosi e motivati che mai", ha detto, chiedendo anche "il rafforzamento del ruolo globale dell'UE come attore responsabile" negli affari mondiali.

L'attuale agenda strategica per l'UE è stata concordata nel giugno 2014 sulla base delle 10 priorità politiche di Juncker.

Alla vigilia dell'incontro, la CE ha formulato una serie di raccomandazioni politiche per lo sviluppo dell'Europa fino al 2024 "in un mondo sempre più multipolare e incerto".

Correlati:

Juncker su problemi in UE: europei hanno perso "libido collettiva"
Juncker sicuro, la Brexit non significa la fine della UE
Juncker rileva tentativi di influenzare elezioni europee
Tags:
obiettivo, UE, UE, Jean-Claude Juncker
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik